Il nuovo Corpo Bandistico “Vincenzo Bellini” di Barrafranca

Barrafranca (EN). Ieri, domenica 17 maggio 2015, sì e svolta l’inaugurazione del nuovo Corpo Bandistico di Barrafranca, intitolato al compositore catanese “Vincenzo Bellini”, diretto dal maestro Oreste Crapanzano. “L’intento della nuova banda-ci spiega il maestro- è di creare un ambiente favorevole che permetta a tanti talenti barresi e non di esprimersi al meglio, ma soprattutto di operare all’ interno della propria terra, come fece il grande maestro catanese Vincenzo Bellini.” Da qui l’idea di intitolare la banda al maestro siciliano. “Il nostro sforzo -continua il maestro- è teso alla crescita tecnica e artistica della “banda” intesa anche come gruppo che educa al rispetto reciproco e al rispetto delle opinioni altrui”. La neo banda è formata da circa 35 musicisti: Alessandro Crapanzano, Claudio Cucchiara, Angelo Faraci, Giovanni Siciliano, Giuseppe La Loggia (questi collaborano con il maestro), Maurizio Tambè, Bonincontro Arianna, Damiano Aquila, Luigi Crapanzano, Gabriele Cucchiara, Riccardo Cammarata, Enzo Di Gloria, Giovanni Faraci, Gioele Giunta, Davide La Pusata, Giuseppe Nicoletti, Emanuel Petitto, Concetto Sesto, Ivan Virga, Simone Neri, Simone Cucchiara e altri. Tutti diretti dal maestro Oreste Crapanzano, conosciuto e stimato professionista. Diplomatosi in “flauto” al Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Caltanissetta, sotto la guida del maestro Vitale e perfezionatosi con il maestro Salvatore Vella (primo flauto dell’orchestra Bellini di Catania), continua gli studi di armonica musicale, composizione e direzione, partecipando a seminari e masterclass. Concertista con l’Accademia “Sax Quartet”, dirige da un anno l’Orchestra “Perfetta letizia”, collaborando con il coro polifonico omonimo, per il quale ne arrangia le partiture. Inoltre insegna flauto alla scuola secondaria di primo grado “Don Milani” di Barrafranca e nell’Istituto Comprensivo “De Amicis” di Enna. Per il futuro tanti progetti dei quali, per scaramanzia, il maestro non ha voluto parlarne.

A chi interessa far parte della banda, dopo la chiusura dell’anno scolastico, si apriranno dei corsi estivi. I posti saranno subordinati alle necessità di organico. Per maggiori informazioni rivolgersi al maestro Oreste Crapanzano.

Previous Ex Province. Giovedì summit dei 9 commissari all’assessorato regionale Enti locali.
Next Molta paura per un incidente stradale in contrada Albana tra una "Fiat Panda" e una "Toyota Yaris".