Shotokan, Munda e Giuliana sul podio

Shotokan, Munda e Giuliana sul podio

Successi importanti per Io Shotokan Club con gli alteti barresi Miriam Munda e Paolo Giuliana che conquistano il podio. C’è tanta soddisfazione nell’ambiente sportivo barrese di karate per i recenti successi dei propri tesserati nel campionato regionale ufficiale di karate per cinture nere cadetti (età 16-17 anni) maschili e femminili conseguiti al palazzetto dello sportdi Enna Bassa. Nella categoria cadetti femminile l’atleta Miriana Munda, già vicecampionessa regionale 2014, non lascia spazio a nessuno e si laurea campionessa regionale nella specialità cinture nere di Karate 2015. Nella fase eliminatoria Munda vince, uno dopo l’altro, tutti gli incontri con il risultato convincente di Sa 0. Dai sedicesimi batte Giulia Pellegrino (società Ascam Tremestieri Etneo), agli ottavi Sofia Longobardo (Csks Vittoria), ai quarti Beatrice Cannella (Gymnasium Comiso): poi alla semifinale Delia Calderone (Energy Center Floridia) e, infine, nella finalissima valida il titolo vince contro Alessia Calanni Rindina. La schiacciante vittoria fa anche guadagnare alla società di appartenenza, lo Shotokan Club di Barrafranca, il primo posto nella classifica definitiva del campionato regionale femminile.
«Sia Munda che Giuliana ma anche gli altri atleti hanno ottenuto buoni successi a livello regionale – afferma il dirigente tecnico dello Shotokan Club, Francesco Strazzanti – tanto che la società ha conquistato il primo posto nella categoria femminile e il secondo nella categoria maschile».
Nella categoria cadetti maschileinvece l’atleta Paolo Giuliana, vincitore nel 2014 della categoria “Esordienti B”, quest’anno con l’ingresso nella categoria superiore ottiene anche un lusinghiero risultato conquistando l’ultimo gradino del podio. Dopo una battuta d’arresto al primo turno, (perde perde di misura con il campione regionale 2014, Fabio Bordino della Kia Body Line di Palma di Montechiaro che si riconfermerà vincitore anche quest’anno), entra di diritto nei ricuperi e registra una serie di vittorie contro i vari Emmanuele Gagliardo (Karate Club Sciacca), Salvatore Rametta (Energy Center Floridia) e Davide Caro (Gymnasium Comiso), riuscendo a conquistare così un bronzo che vale oro, visto che è un atleta al primo anno cadetti.

Previous EX RMI Anche a Leonforte forte protesta
Next GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DEL DIRITTO D’AUTORE