Anche barresi nel film “Redenzione” del regista Giuseppe Campagna

Cinque ragazzi barresi nel cast del film “Redenzione” che sarà girato nel territorio ennese tra i comuni di Enna e Calascibetta. Ci sarà anche il <<made in Barrafranca>> nelle riprese del lungometraggio, a cui parteciperanno  protagonisti provenienti da tutta l’isola, e tra questi anche cinque giovani barresi selezionati durante il casting avvenuto in precedenza. Il regista del film, (il tema sarà la vita di Gesù e partirà dalla creazione di Adamo ed Eva fino alla resurrezione), è il siciliano Giuseppe Campagna e le riprese inizieranno il prossimo 24 aprile; direttore della fotografia sarà il romano Alessandro Caiuli il quale in precedenza ha lavorato per le note pellicole come “Gesù di Nazareth” di Zeffirelli e “The Passion” di Mel Gibson. Questi i nomi dei cinque barresi che fanno parte del cast: Christian Messina, praticante avvocato, nel ruolo di “Abiram”; Salvatore Bonincontro, professione guardia giurata, nel ruolo di “Erode il Grande”; i coniugi Giovanni Blasco, imprenditore agricolo, e Stella Terramagra, casalinga, rispettivamente nei ruoli di “Oreb”  e “Selima”; e, infine, Giuseppe Salamone, studente della 4 D del liceo Falcone, nel ruolo dell’apostolo” Tommaso”. “ E’ una grande emozione – afferma il barrese, Salvatore Bonincontro – perché è un film fatto dal popolo siciliano in luoghi veramente suggestivi”. Bonincontro tra i cinque è colui che ha ricoperto ruoli in diversi film e docufiction. Ha partecipato, nel 2006, negli anni passati alla fiction del “Caravaggio” andato in onda su Raiuno ( con attori di un certo spessore come Alessio Boni ed Elena Sofia Ricci e il siciliano Turi Amore) nel ruolo di comparsa, un cardinale e girato a Piazza Armerina e Valguarnera; nel 2009, ha partecipato al docu-fiction “Città criminali” nel ruolo di poliziotto durante la cattura di Giovanni Brusca (interpretato dall’attore barrese Gaetano Ingala). Nel 2010 ha interpretato il ruolo di Pilato ne “A Vasacra”, una rappresentazione teatrale che si svolge nel mercoledì della settimana santa e che grazie ad attori locali e ai luoghi rispecchia il periodo ai tempi in cui visse Gesù. Adesso per il barrese un altro ruolo importante nel film “Redenzione”, in cui il ruolo di Gesù sarà interpretato dall’artista ennese Mario Marasà, mentre quello di Maria dalla xibetana Francesca Nicosia. Sarà presente durante le riprese anche l’attrice Francesca Ferro, figlia dell’attore Turi Ferro. Al lungometraggio saranno protagonisti 69 attori selezionati dai diversi casting dove hanno partecipato oltre trecento persone.

Previous Provincia di Enna verso il dissesto. Indetta assemblea del personale per venerdì
Next PIETRAPERZIA: Convegno sulla figura di MATTEO BARRESI attraverso la scoperta di un medaglione rinascimentale