2 Categoria. Comunità Frontiera per ottenere i play off deve vincere oggi sul campo della Spartacus

2 Categoria. Comunità Frontiera per ottenere i play off deve vincere oggi sul campo della Spartacus

A dirigere la gara clou dell’ultima giornata del campionato di Seconda Categoria, Spartacus – Comunità Frontiera sarà l’agrigentino Calogero Busuito. Una gara importante, la ventiduesima, per le due squadre che a secondo del risultato verrà deciso la griglia dei play off del girone: tra le due formazioni chi è <<costretta>> a vincere è la società pietrina che deve mantenere un distacco non superiore ai dieci punti rispetto alla seconda in classifica. La situazione del girone L, a 90 minuti dalla fine del campionato è questa: dopo la promozione della Chairamontanan Mussomeli (ha 45 punti) lo Spartacus che da diverse giornate ha mantenuto saldo il posto in classifica (37 punti) distaccato, ora però, da un solo punto dall’Atletico Aragona (36) mentre al terzo posto c’è la Mosaici di Piazza Armerina (32) e al quarto posto c’è Comunità Frontiera (29 punti). “ I miei ragazzi cercheranno di mettercela tutta – afferma il giocatore allenatore, Michele Fiaccaprile – contro una squadra forte ed intenzionata a centrare la vittoria sul proprio campo e davanti ai propri tifosi. Di contro però noi vogliamo onorare il campionato e dare il massimo”. La formazione pietrina del presidente Angelo Di Gregorio affinchè acquisisca la partecipazione alla zona play off ha bisogno di una vittoria, o a secondo della combinazione delle altre gare, anche di un pareggio ma in questo caso dovrebbero essere favorevoli alla formazione pietrina diversi risultati ad iniziare dal Valledolmo che non dovrebbe andare a vincere a Mussomeli che ha già vinto il campionato da alcune giornate. Il regolamento della Figc evidenzia che a disputare le semifinali dei play off sarà la seconda con la quinta e poi la terza con la quarta ma il distacco di punti non deve essere superiore a dieci lunghezze. L’unico posto dei play off, quindi, se lo contendono quindi Comunità Frontiera e il Valledolmo (dietro di una sola lunghezza) ma entrambi giocano in trasferta; i pietrini a San Cataldo mentre il Valledolmo contro la neopromossa Mussomeli. “ Voglio una prova di carattere – afferma il presidente della società pietrina, Angelo Di Gregorio – e so che al di la del risultato la mia squadra avrà onorato il campionato nel migliore dei modi. Di certo qualificarsi per l’ennesima volta ai play off sarà un traguardo storico per la nostra giovane società”. La formazione pietrina, rispetto all’andata ( vinsero al comunale di Pietraperzia i sancataldesi 0-2 con i gol dell’ex Scarantino) può contare sulla buona forma dei suoi giocatori tra cui D’Urso, Scaletta, Lorina, Carciofalo, Caffo, Bongiovanni, Santoro, Privitera, Pergola, Milazzo e La Porta. A disposizione sarà anche l’allenatore giocatore Michele Fiaccaprile.

 

 

Previous Cinque ragazzi barresi nel cast del film REDENZIONE, che sarà girato tra Enna e Calascibetta (EN)
Next Ciclisti barresi partecipano a Nicosia alla terza edizione “Gran Fondo e mediofondo Valdemone”