Giornata di Pasqua “movimentata” e ricca di colpi di scena

Giornata di Pasqua “movimentata” e ricca di colpi di scena

“A GIUNTA” PROCESSIONE AL BUIO

Processione serale della domenica di Pasqua al buio in piazza Regina Margherita. I corpi illuminanti durante il passaggio de “A Giunta” con la Madonna, Gesù Risorto e gli 11 santoni erano spenti tanto che gli amministratori presenti (tra cui il sindaco Salvatore Lupo e il vicesindaco Alessandro Tambè) pensano di promuovere un’indagine interna per comprendere la causa del disservizio. Non si esclude il guasto, ma neanche una possibile manomissione del quadro elettrico.
Al di la di questo episodio l’atmosfera del giorno di Pasqua ha registrato diversi elementi positivi. In mattinata in piazza Fratelli Messina la comunità, dopo le notizie nei giorni scorsi per la mancata partecipazione di alcuni santoni, ha accolto con un applauso la manifestazione. Mancava soltanto il santone Sant’Andrea, e dove il volto ligneo è stato restaurato da poco, per volere dei proprietari. Un episodio che si è registrato nei decenni passati quando per lutto o scelta dei proprietari i santOni non sono stati mezzi disposizione della processione. In serata, contrariamente a quanto precedentemente annunciato, la banda musicale del maestro Salvatore Rizzo ha partecipato alla processione ricevendo apprezzamento dai barresi. In mattinata durante la ricerca di Gesù da parte degli apostoli San Pietro e poi di San Tommaso si è registrata la presenza di due ambulanze per un malore occorso prima ad una ragazza e poi ad un anziano caduto vicino il santone San Giacomo.
Tanti i volontari, mai come quest’anno, che hanno portato i santoni per la processione come ad esempio l’apostolo San Matteo con diversi portatori tra cui l’assessore provinciale all’istruzione di Biella, Giuseppe Faraci e poi anche diversi rappresentanti di associazioni locali tra cui Filippo Salvaggio, Salvatore Salvaggio e rappresentanti della Barrese (San Taddeo) con il presidente Roberto Costa e Alessandro Crapanzano.

Previous Vendite giudiziarie in flessione
Next Diga Olivo, grazie alle piogge, salva la stagione irrigua