Siciliano sbiocca la Barrese

Siciliano sbiocca la Barrese

PREF 2
Prima categoria. Il suo gol ha siglato il risultato contro Branciforti

BARRAFRANCA. E’ stato il barrese Dame! Siciliano a decidere il derby ennese del campionato di Prima Categoria Barrese — Branciforti, 1-0 valido come decima di ritorno del girone C.
Le due squadre al “Comunale” hanno giocato a viso aperto e dato vita ad un incontro dove hanno avuto diverse occasioni da rete. Fuori da! rettangolo di gioco oltre ai giocatori in campo e qualche tesserato Figc presente anche un ingente numero, rispetto alle gare precedenti e su invito della questura di Enna, di personale della polizia di Stato e dell’Arma dei carabinieri. L’undici barrese del tecnico Roberto Costa, dopo l’indisponibilità di diversi titolari squalificati, è scesa in campo con i vari Pilumeli e Gagliolo e «imbottita» di giovani, tra cui il quindicenne Giuseppe Avola autore di una buona gara a centro- campo (nel corso della gara sono entrati anche Filippo Patti e Marco Faraci). La formazione leonfortese di misterAndrea Licata e dei vari Sanfilippo, Screpis e Lo Pumo ha dato incisività nelle proprie azioni e nel primo tempo ha sfiorato il possibile vantaggio al 18’, nella prima azione degna di nota dell’incontro, con un calcio di punizione dalla distanza dell’ottimo SanfilipP0 il cui tiro teso e potente ha trovato l’ostacolo della traversa.
La Barrese ci prova in avanti con Tambè ma la retroguardia ospite è sempre attenta. Ospiti ancora pericolosi al 40’ con Aniceto mentre al 44’ i locali ci provano con Gagliolo il quale da posizione angolata lascia partire un diagonale insidioso dove il portiere opite Celi para in due tempi. Nella ripresa la Barrese imprime il proprio gioco con Pilumeli e la palla del vantaggio arriva dai piedi del giovane Avola con un assist prezioso in area al Siciliano il cui tiro piazzato e a pallonetto entra nel secondo palo alle spalle del portiere ospite Celi. La Branciforti cerca la via del pareggio ma i locali stringono i denti ed ottengono una vittoria nel primo dei due derby ennesi consecutivi di Prima Categoria (domenica affronterà l’Enna a Pergusa).
«La Barrese è stata una squadra arcigna – afferma mister Licata – e ci dispiace non aver ottenuto una vittoria da dedicare al nostro capitano Giuseppe Mordà il quale ha avuto un lutto in famiglia. Nonostante ciò ci giochiamo tutto nelle prossime gare». La Branciforti con 20 punti ed è relegata nella zona play out mentre la Barre- se con 32 punti e a pochi passi dalla zona play off. «Sono stati tre punti fondamentali per la classifica – rimarca l’allenatore barrese, Costa – anche perché i ragazzi vogliono portare in fondo l’impegno assunto». Ora la Barrese prepara l’impegno di domenica prossima in trasferta contro l’Enna.
RENATO PINNISI

Previous Bonifica miniere
Next Strategie future per le realtà imprenditoriali del territorio