INCENDI, TRENTACOSTE (M5S): NESSUNA PREVENZIONE DALLA REGIONE, SERVE CAMBIARE RADICALMENTE PARADIGMA E PROGRAMMARE PER TEMPO LA CAMPAGNA REGIONALE ANTINCENDIO

INCENDI, TRENTACOSTE (M5S): NESSUNA PREVENZIONE DALLA REGIONE, SERVE CAMBIARE RADICALMENTE PARADIGMA E PROGRAMMARE PER TEMPO LA CAMPAGNA REGIONALE ANTINCENDIO

“La prevenzione dei roghi è decisiva, come affermano gli operai
forestali della provincia di Enna, nel loro appello
pubblicato su La Sicilia di oggi. I disastri devono essere prevenuti,
invece di rincorrere le “emergenze del giorno dopo”: non mi
stancherò di ripeterlo. Nel merito, ho inviato una nota formale al
Prefetto di Enna Matilde Pirrera e al Dirigente provinciale del Corpo
Forestale, chiedendo, per quanto di competenza, di avviare le misure di
prevenzione degli incendi che colpiscono il nostro territorio ogni
anno, con l’arrivo della stagione secca”. Così, il senatore del
Movimento 5 Stelle Fabrizio Trentacoste che aggiunge alcuni dati
allarmanti: “Nel
solo mese di agosto 2020, gli incendi sviluppatisi in Sicilia sono
stati 602 e hanno distrutto circa 2.198 ettari di aree boschive e circa
1.922 ettari di macchia mediterranea, aree con specificità ambientali e
paesaggistiche importanti, autentici polmoni verdi della nostra
Isola”. “Questi roghi – continua il parlamentare – ci pongono di fronte
ad una seria riflessione: non è possibile lasciare i nostri boschi alla
mercé di piromani e interessi speculativi. Ribadisco che bisogna aprire
un ragionamento più ampio sulla necessità di programmare per tempo la
campagna regionale antincendio”.
“Questo tema non può più essere pensato in termini emergenziali, ma
bisogna muoversi con un Piano definitivo, – conclude Trentacoste – dando
il via in tempi congrui agli interventi necessari e definire con largo
anticipo le forze da destinare alle campagne antincendio”. GAETANO
MILINO

Previous SICILIA, GIARRIZZO (M5S): NECESSARIO NOMINARE NUOVO COMMISSARIO PER GESTIONE EMERGENZA COVID
Next Enna. Un ausiliario dell’ospedale ha approfittato di una ragazza appena diciottenne ricoverata presso l’Ospedale