La Barrese, categoria Giovanissimi sale sul trono provinciale per la terza volta consecutiva

La Barrese, categoria Giovanissimi sale sul trono provinciale per la terza volta consecutiva

E' possibile che la società possa iscriversi al massimo campionato giovanile regionale




La Barrese, categoria giovanissimi, con una prova convincente conquista il titolo di campione provinciale nell’ultima giornata di campionato contro la Pro Aidone.
La vittoria di 5-1 ad Aidone è la ciliegina sulla torta di un campionato stellare quello della Barrese che conquista per la terza volta un titolo tanto prestigioso quanto impegnativo.
“ Abbiamo ottenuto per la terza volta consecutiva un titolo provinciale che abbiamo meritato – afferma il tecnico della Barrese, Angelo Russo – e un grazie ai ragazzi che mi onoro di allenare”. La vittoria ad Aidone per 5-1 da parte dei ragazzi della Barrese (doppietta di Gabriele Guerreri e poi le marcature di Cristian Celesti, Salvatore Strazzanti e Alessandro Faraci ) ha permesso il sorpasso e la vittoria finale del campionato provinciale. Per la Pro Aidone è andato a segno Tespi. Oltre a Barrese e Pro Aidone nel girone del campionato provinciale hanno fatto parte l’Enna, Armerina, Città di Nicosia, Valguarnerese, Nex Level Alto Rendimento, Troina e Agira. “Questo è un gruppo fantastico – continua Russo – tanto che i ragazzi dedicano la vittoria ad un loro compagno Dario Tummino, il quale non ha finito la stagione per un infortunio”. Questa la rosa della Barrese che ha vinto il campionato provinciale: Gioele Tummino, Gaetano Bonaffini, Gabriele Guerreri, Salvatore Gugliara, Samuel Cavallaro, Luca Ingala, Salvatore Nicoletti, Calogero Puzzo, Cristian Celesti, Salvatore Strazzanti e Alessandro Faraci. E poi ancora Alessandro Ciulla, Salvatore Tropea, Antonino Cumia, Salvatore Marchì, Giuseppe Giacobbe, Giulio Ferrera e Salvatore Marchì. Anche il presidente della Barrese, Roberto Costa elogia i giocatori: “ Questo è il modo di fare calcio divertendosi e se poi arriva anche la vittoria è un segnale di crescita per tutta la società”. Ora la formazione della Barrese potrebbe disputare un torneo tra le migliori società di altre province.




Previous Santa Rita da Cascia-la Santa dei casi impossibili
Next Al Caltanissetta Calcio, Villarosa e Barrese il memorial "Denise Crapanzano"