Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- L’antico detto siciliano “Parabbula significa tarantula ballerina”

Alcune favole che le nostre nonne, nelle serate invernali, ci raccontavano seduti attorno alla “conca”, si terminavano con l’espressione: “Parabbula significa tarantula ballerina (o nacalora)!” che tradotto diventa “La favola

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “Austu e riustu è capu di ‘mmernu”, sentenziava un antico detto siciliano!

Molti sono i proverbi e detti  siciliani riguardanti il tempo e le stagioni. Chi non ricorda l’antico proverbio che sentenziava: “Austu e riustu è capu di ‘mmernu”, ossia Agosto e Settembre

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “Facemu la vuluntà di Diu!” tratto dalla novella LU TISTAMENTU DI LU SIGNURI

Molti dei detti popolari siciliani derivano da leggende, novelle, per lo più inventante, a sfondo moralistico. Uno di questi è il detto “Facemu la vuluntà di Diu!” che spesso riteniamo.

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- il “rito della chiave” nel giorno in cui si festeggiano i santi Pietro e Paolo

La devozione popolare contadina ha sempre cercato aiuto e consiglio presso i Santi, mediante arcani “rituali” atti a proteggere o prevedere il futuro della propria famiglia. Nel giorno in cui

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- Le origini dell’antico detto “Troppa grazia Sant’Antonio!”

In occasione dei festeggiamenti in onore di sant’Antonio di Padova, che si svolgono il 13 giugno, vogliamo riproporre un detto molto antico che recita:“Troppa grazia Sant’Antonio!”.  Usato solitamente quando si

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità: “Hannu a passari sti vintinovi anni, unnici misi e vintinovi jorna!”

Chi lo ricorda? Chi non ha mai detto, sospirando, “Hannu a passari sti vintinovi anni, unnici misi e vintinovi jorna!”. Con questo detto, che riprende gli ultimi versi di un

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità: “Fidi ti salva no lignu di varca”- antico proverbio siciliano

Chi non ha mai sentito pronunciare la frase: “Fidi ti salva  no lignu di varca” (Fede ti salva  non già legno di barca). Da dove deriva questo proverbio? Spulciando tra i testi

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- PEPPE NAPPA: la più antica maschera siciliana

Carnevale è sinonimo di maschere. Non c’è regione italiana che non che non abbia una sua maschera, tutte prese in prestito dalla commedia dell’arte, e divenute in seguito emblema e

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- li ZORBI siciliani e l’antico detto “Cu lu tempu e cu la pagghia maturano li zorbi”

Durante una conversazione con un carissimo amico, amante delle tradizioni barresi e siciliane, esce fuori un’antico detto siciliano, conosciuto anche a Barrafranca: “Cu lu tempu e cu la pagghia maturano li

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “A Cucuzzedda du sunnu” e il suo utilizzo medicamentoso nella medicina popolare

Mi è stato raccontato che da piccola dormivo poco, soprattutto la notte. Mia mamma, stanca e affranta, si rivolse a un’anziana vicina che da anni si occupava di curare slogature

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità-La notte di San Giovanni e l’acqua profumata che preserva dalle malattie

Il 24 giugno la Chiesa festeggia San Giovanni Battista. Nella cultura popolare questa ricorrenza è molto sentita, poiché coincide con il solstizio d’estate, un rito di passaggio che porta la

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- Credenza popolare siciliana: i nati di “Venerdì” sono esseri speciali

Io sono nata di Venerdì e mia mamma mi ha sempre detto che i nati in questo giorno sono speciali. Perché? Anche se il venerdì è considerato un giorno nefasto,

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “Chi ti pozzano manciari li cani!” antica invettiva siciliana

Quante volte abbiamo sentito dire dalle persone più anziane “Chi ti pozzano manciari li cani!”. Ma cosa vuol dire? Ci troviamo di fronte ad un’invettiva siciliana, rivolta contro un uomo

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- I CIARAULI e la loro capacità di guarire i morsi di serpente

Tra le tante storie, leggende e tradizioni che caratterizzano la Sicilia, oggi parliamo dei Ciaràuli e della loro capacità di guarire i morsi di serpente. In Sicilia i CIARAULI (ciurmatori)

Palermo

Siciliani e Sicilianità- il Teatro Ditirammu di Palermo

Apprendiamo con rammarico che il Teatro Ditirammu di Palermo chiude i battenti. Ad annunciarlo Elisa e Giovanni Parrinello, con una lettera aperta letta alla fine dell’ultimo spettacolo estivo (notizia riportata

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- storia della pasta con le sarde

La cucina siciliana: un tripudio di colori, di odori e di sapori. Tra i piatti più tipici della cucina isolana come non menzionare la pasta con le sarde. Si tratta

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- la storia delle TESTE DI MORO

“L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna” scriveva Goethe dopo aver visitato la Sicilia durante il suo Viaggio in Italia. “È in Sicilia che si trova la

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- La Cattedrale sotterranea di sale

Tante le bellezze della terra di Sicilia, oggi parliamo della Cattedrale di sale, ricavata all’interno dell’antichissima mineraria di Salgemma, non distante dal centro abitato di Realmonte. La miniera, sita nell’agrigentino, è un

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- versione siciliana della Fuga in Egitto, riportata dal Pitrè

Il 19 marzo si festeggia il patriarca san Giuseppe. In Sicilia il culto al Santo è molto sentito e, con tanto zelo, si celebra ormai da vecchia data. Il popolo

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- la palazzina cinese voluta dal capriccio di un Re

La Sicilia è una terra dalle mille sorprese, ricca di storia, arte, cultura. Oggi parleremo di una palazzina particolare, voluta dal capriccio di un Re, che volle riprodurre in terra

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- “Sutta un pedi…”, antico canto siciliano d’ispirazione natalizia

Come non rimanere incantati dalle nenie, canzoni e poesie scritte in siciliano d’ispirazione natalizia. Oggi parleremo della canzone “Sutta un pedi…“, una delle più conosciute e musicate del panorama delle

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- la “STRINA” o “VECCHIA”, antica figura della tradizione natalizia siciliana

In Sicilia un’antica tradizione natalizia, presente in alcuni comuni del palermitano, celebra la Strina o Vecchia, un personaggio particolarmente simile a quello della Befana e legato all’antica tradizione delle strenne romane. La

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità-U VIAGGIU DULURUSU, antica novena dei cantastorie ciechi- II parte

Riprendendo il discorso iniziato nell’articolo precedente, continuiamo a parlare dell’antico canto che i cantastorie ciechi intonavano durante le novene natalizie: U VIAGGIU DULURUSU di Maria SS. e lu patriarca S.

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità-U VIAGGIU DULURUSU, antica novena dei cantastorie ciechi- I parte

Tra le tante canzoni, preghiere e ninne nanne che il popolo siciliano dedica al Santo Natale, oggi parleremo di un canto antico che i cantastorie ciechi, gli Orbi, intonavano durante

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- MI VOTU E MI RIVOTU, antico canto d’amore siciliano

Oggi parleremo di una delle più belle canzoni d’amore della musica popolare siciliana, il canto “Mi votu e mi rivotu“. Questa canzone popolare è stata cantata da diversi artisti siciliani 

Siciliani e Sicilianità

Siciliani e Sicilianità- La cascata delle Due Rocche in Sicilia

Terra di sole e di mare, di uomini illustri e di poeti, la Sicilia ha un territorio d’immensa bellezza, che presenta diverse varietà. Pochi sanno che nella nostra bella isola

  • 1
  • 2