PIETRAPERZIA. VIDEO.Festa a scuola con gli ex alunni e con i piccoli allievi di oggi.

PIETRAPERZIA. VIDEO.Festa a scuola con gli ex alunni e con i piccoli allievi di oggi.

- in Pietraperzia

 L’omaggio tributato all’insegnante di Scuola dell’Infanzia Giovanna Di Romana che va in pensione dopo oltre 40 anni di lavoro. I festeggiamenti in suo onore dopo la recita di fine anno dei piccoli alunni sezione anni tre. Ad organizzare i festeggiamenti in onore della “Pensionanda”, a sua insaputa, l’insegnante di Sezione Giusy Vasapolli in collaborazione con la rappresentante di classe Adriana Messina oltre che con tutte le mamme, bambini e ragazzi visto che ai festeggiamenti hanno preso parte gli alunni dei diversi trienni ad iniziare dal 2013, anno di inizio lavoro, nella stessa sezione, delle due colleghe Giovanna Di Romana e Giusy Vasapolli. Erano presenti numerosi ex alunni, genitori oltre alle colleghe e ai familiari della festeggiata. Tra i familiari, Salvatore Bevilacqua – marito della Di Romana – oltre ai suoi due figli Antonio e Filippo e alle piccole Lucia ed Alice Bevilacqua, nipotine di Giovanna Di Romana. Presente anche Natalia Santonocito, nuora di Giovanna Di Romana e Salvatore Bevilacqua e moglie di Filippo Bevilacqua. Assente per motivi di lavoro l’altra nuora, Michela Ciulla, moglie del primogenito Antonio Bevilacqua. Ad inizio della festa, un emozionante discorso pronunciato da Giusy Vasapolli che ha preannunciato l’arrivo degli alunni. La maestra Giusy Vasapolli, ad apertura del suo intervento e rivolta alla collega Giovanna Di Romana, ha detto: “Adesso ti siedi tranquilla, ci dai qualche minuto per organizzarci e ti godi un po’ di gloria che ti meriti per avere sempre portato avanti il tuo lavoro con amore, impegno e professionalità”. “Carissima Giovanna, questo è l’ultimo lavoro che abbiamo fatto insieme. Non sai quante volte ho pensato a questo durante le prove con i bambini”. “Inutile dirti – ha continuato Giusy Vasapolli – come sono emozionata e come mi sento nel sapere che, al mio rientro a scuola, tu non ci sarai. Abbiamo lavorato in piena sinergia, senza mai stancarci ma collaborando e incastrando le nostre idee per giungere a dei risultati veramente amorevoli”. Giusy Vasapolli ha detto ancora: “Sai bene la stima che ho di te e anche quanto ti voglio bene. Sei stata sempre presente, soprattutto nei momenti più importanti della mia vita. Umanamente sei stata una persona vera, sempre corretta, attenta e mai invadente”. Giusy Vasapolli ha continuato: “In questi anni di lavoro insieme hai dimostrato di essere una persona unica e speciale. La tua professionalità e la tua gentilezza hanno fatto di te un punto di riferimento per molti di noi. Ma soprattutto sei stata una maestra fantastica. Hai dato sempre amore ai tuoi alunni senza mai trascurare la tua professionalità attenzionando i particolari senza lasciare nulla al caso di ogni singolo bambino”. Giusy Vasapolli ha detto ancora: “Fino all’ultimo ho sperato egoisticamente che sorgesse un imprevisto per cui questo fatidico giorno non potesse giungere, invece sono lieta di avere l’occasione di farti i più sinceri e cordiali complimenti”.   “Cara amica e collega – ha aggiunto Giusy Vasapolli – ti auguro di goderti appieno questo riposo con le più grandi soddisfazioni, di gioire, giorno dopo giorno, delle cose che hai fatto e delle tante esperienze che ancora farai insieme alla tua bella famiglia”. Giusy Vasapolli ha concluso: “E ora goditi un piccolo momento che abbiamo preparato per dirti grazie insieme ai nostri alunni e alle loro famiglie e insieme ad Adriana che ringrazio personalmente per la sua squisita disponibilità”. Subito dopo il discorso di Giusy Vasapolli, mandato “in onda” un video in cui erano illustrate le attività svolte negli anni di collaborazione ed amicizia delle due colleghe Giovanna Di Romana e Giusy Vasapolli. Poi, gli ex alunni hanno parlato degli anni trascorsi a scuola con la maestra Giovanna ed elogiato le sue notevoli doti: dolcezza, bontà, e professionalità. Poi, i bambini dei vari segmenti scolastici, hanno continuato a narrare la vita lavorativa della maestra Giovanna con discorsi e poesie. Ha concluso, la piccola Lucia Bevilacqua – nipotina della maestra Giovanna – che ha recitato una bellissima poesia di commiato dal mondo della scuola dedicata a sua nonna Giovanna che, da settembre 2024, non troverà più a scuola quando la piccola tornerà tra i banchi e le mancheranno i suoi baci “rubati” e le sue coccole. Pe manifestarle tutto il suo amore, Lucia ha donato a sua nonna Giovanna un omaggio floreale. A conclusione dei festeggiamenti, una canzone per dire grazie alla maestra Giovanna Di Romana allo sventolio di bandierine bianche con la scritta “grazie”.  Giovanna Di Romana, visibilmente emozionata, ha detto: “Io non ho parole”. “Nel discorso di commiato che avevo preparato – ha detto ancora la maestra Giovanna – sono costretta a cambiarlo perché sono rimasta veramente supersorpresa. Questa è stata la più bella festa di saluto. Non immaginavo di trovare tutti voi e tutti i bambini. E’ stato bellissimo” Ed ha scandito: “Super-bel-lis-si-mo”. Giovanna Di Romana ha continuato: “Vi porterò sempre nel cuore. Vi ringrazio per quello che avete fatto, per le parole che avete avuto nei miei confronti, per la collaborazione che ho avuto, in tutti questi anni, anche da parte delle famiglie”. “Quello che ho fatto – ha detto ancora Giovanna Di Romana – l’ho fatto sempre con il cuore, con passione. Ho trovato tante colleghe e Giusy in particolare (ndr Giusy Vasapolli) con cui siamo stati un’unica forza: quello che diceva una andava bene anche per l’altra. Non c’è stato mai uno screzio o una parola di troppo. Siamo andate sempre d’accordo. E’ stata una esperienza lavorativa bella, oltre che professionale e, soprattutto, di amicizia”. Giovanna Di Romana ha detto ancora: “Ho trovato sempre un ambiente accogliente sia nei confronti di tutte le colleghe – di quella di sezione e di quelle di plesso -, dei collaboratori scolastici, delle famiglie che sono sempre collaborative anche se, qualche volta, c’è stato qualche screzio, qualche piccolo malinteso che, tuttavia, sono stati chiariti perché la professione dell’insegnante è molto difficile; abbiamo tra le mani dei bambini e quindi per noi è una grossa responsabilità. Lo facciamo con il cuore”. E ha concluso: “Io vi porterò sempre nel cuore. Non voglio dire altro perché non ci sono parole che possano descrivere quanto avete preparato voi. E’ stato super, inimmaginabile, mi avete veramente sorpresa. Grazie a tutti. Vi auguro le cose più belle e di trovarvi una brava collega come sei tu (rivolta a Giusy Vasapolli) – professionale, competente e amica – e vi verrò a trovare. Mi puoi disturbare, mi potrete disturbare e continuerò a fare tutto con piacere. Vi mando un grosso bacio”. Immediatamente dopo il rinfresco e il taglio delle due torte. Sulla prima, di forma rettangolare, la scritta “Per la tua infinita pazienza, per i sorrisi che ci hai regalato e per averci aiutato ogni giorno a crescere. Grazie Maestra GIOVANNA”. Sulla seconda torta, rotonda la seguente scritta: “Buone Vacanze. Sezione Anni 3”. GAETANO MILINO           

You may also like

PIETRAPERZIA. Diramato dal Comune il Programma dell’Estate Pietrina 2024.

PIETRAPERZIA. Diramato dal Comune il Programma dell’Estate Pietrina