REGALBUTO. Individuato dai carabinieri un sessantenne responsabile dell’incendio di Macchia Mediterranea

REGALBUTO. Individuato dai carabinieri un sessantenne responsabile dell’incendio di Macchia Mediterranea

- in Regalbuto

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Regalbuto, nel corso di un servizio di controllo del territorio, sono stati attivati da una chiamata pervenuta sul 112 a seguito di un incendio di macchia mediterranea sviluppatosi a ridosso del centro abitato del paese. I militari giunti sul posto dell’incendio, che aveva nel frattempo colpito un’area di circa dieci ettari, ricostruivano l’accaduto mentre i Vigili del Fuoco di Leonforte e la Protezione Civile di Regalbuto provvedevano a domare le fiamme. Celermente i carabinieri raggiungevano il presunto responsabile identificato in un sessantenne che veniva portato in caserma per i gli ulteriori accertamenti. Valutato il grave quadro indiziario ai danni dell’uomo, i Carabinieri lo deferivano alla Procura della Repubblica di Enna per incendio boschivo. L’attività di polizia giudiziaria ha riscosso grande plauso nella cittadinanza, martoriata negli anni da vasti incendi che hanno colpito il territorio, nel periodo estivo. Peraltro, in un periodo di grave siccità che colpisce l’intera regione, l’attività assume una maggiore rilevanza sotto il profilo della sicurezza pubblica. Si evidenzia che il procedimento penale pende in fase di indagini e che l’indagato non può definirsi colpevole fino a sentenza o decreto penale di condanna irrevocabili. GAETANO MILINO

You may also like

PIETRAPERZIA. Diramato dal Comune il Programma dell’Estate Pietrina 2024.

PIETRAPERZIA. Diramato dal Comune il Programma dell’Estate Pietrina