PIETRAPERZIA. Serata celebrativa “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”.

PIETRAPERZIA. Serata celebrativa “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”.

La manifestazione si è tenuta nel salone delle suore “Figlie di Maria Ausiliatrice” di Viale Marconi, direttrice suor Franca. Ad organizzare il tutto l’”Associazione Amici della Biblioteca, coordinatore Emiliano Spampinato. L’evento – preparato a regola d’arte – è stato condotto da Eleonora Vitale e da Katia Tummino. Service di Filippo Baglio, Salkvatore Ciulla e Simone Falzone. La serata introdotta dalle due con la presentazione della scrittrice ennese Anna Vasques, autrice del libro “Quei passi” classificato al terzo posto nel concorso “Premio Letterario Clara Sereni” – categoria romanzi inediti – edizione 2020. La Vasques è avvocato, è stata docente ed è giornalista. Nei vari momenti della serata ci si è alternati tra lettura di una poesia composta da Eleonora Vitale e di alcuni brani del libro, danza – ha danzato Elenia Caffo, figlia di Katia Tummino – e i vari interventi. Tali interventi – intercalati da letture di vari brani dell’opera – dopo la presentazione dell’opera da parte dell’autrice. Il primo intervento fatto dal maresciallo ordinario Federico Rescio, vicecomandante della stazione carabinieri di Pietraperzia. Il sottufficiale dell’Arma ha parlato delle fasi operative di competenza delle Forze dell’Ordine quando vengono segnalati casi di violenza sulle donne. L’avvocatessa Giusy Di Blasi ha illustrato l’iter legislativo sui casi di femminicidio dal Codice Rocco del 1930 al Codice Rosso di oggi. La psicologa e psicoterapeuta Sara Di Gregorio ha affrontato il tema nell’ambito della sfera psicologica. Salvatore Branciforte – istruttore MGA – ha mostrato, con l’ausilio di alcuni karateki, alcune tecniche di difesa personale. Ci osno state pure alcune domande da parte del pubblico presente in sala. I brani dell’opera di Anna Vasques letti e interpretati da Katia Tummino. Il momento centrale della serata è stata l’intervista all’autrice da parte di Eleonora Vitale. La serata è continuata con la lettura, ad opera di Emiliano Spampinato, di uno stralcio del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e con un brano tratto da un concerto di Marco Mengoni “Credo negli esseri umani”. Poi Katia Tummino ha omaggiato di alcuni quadri – da lei realizzati – la scrittrice Anna Vasques, Giusy di Blasi, Sara Di Gregorio ed Eleonora Vitale. A questo evento Pietraperzia ha risposto benissimo, specialmente gli esercizi commerciali che hanno contribuito con offerte in denaro o con prodotti da offrire alla fine della manifestazione. “Lo scopo – afferma Eleonora Vitale – era quello di dare un bel messaggio e di invogliare le donne a denunciare perché spesso la prima violenza è quella che avviene all’interno delle mura di casa”. GAETANO MILINO

Previous Innovazione. Da Palermo a Dubai, la startup Macs vola al The Big 5 Exhibition 2022. Ben 26 le realtà siciliane presenti.
Next BARRAFRANCA. Pubblicato dai familiari di Totò Faraci il volume “Poesie, riflessioni e versi veraci di Totò Faraci. Poesie inedite e versi manoscritti”.