BARRAFRANCA. Giovani che si distinguono – Sofia Balsamo di anni 19 la prima donna di origine barresi ad entrare nell’Accademia dell’Aeronautica Militare.

BARRAFRANCA. Giovani che si distinguono – Sofia Balsamo di anni 19 la prima donna di origine barresi ad entrare nell’Accademia dell’Aeronautica Militare.

Nella storia di Barrafranca, la prima donna ad entrare nell’Accademia Militare dell’Aeronautica di Pozzuoli. La giovane Sofia BALSAMO di anni 19, nata a Enna ma di origine barresi, ha frequentato il Liceo Scientifico “Pietro Farinato” di Enna, conseguendo la maturità con il massimo dei voti “Cento e lode”. Ha voluto, con tenacia e determinazione, partecipare al concorso per la selezione all’ammissione di 105 allievi ufficiali alla prima classe dei corsi regolari dell’Accademia dell’Aeronautica Militare per l’anno accademico 2022-2023. Dei 105 posti, gli stessi erano ripartiti: 58 per il ruolo naviganti, specialità pilota; 14 per il ruolo normale delle Armi dell’Arma Aeronautica; 16 posti del Corpo del Genio Aeronautico; 9 posti del Corpo di Commissariato Aeronautico e infine 8 posti del Corpo Sanitario Medici dell’Aeronautica. Sofia, ha voluto partecipare alle selezioni per gli 8 posti di Ufficiale Medico che prevedevano le seguenti fasi: prova scritta di preselezione e prova di conoscenza della lingua inglese; accertamenti psicofisici; prova scritta di selezione culturale in biologia, chimica e fisica; prove di efficienza fisica; accertamenti attitudinali e comportamentali; componimento in lingua italiana; prova orale di matematica; tirocinio presso l’Accademia. L’Allievo Ufficiale del ruolo normale del Corpo Sanitario Aeronautico consegue la laurea magistrale in Medicina e Chirurgia e, al termine dei corsi regolari, viene inviato presso i Reparti operativi di Forza Armata dove esercita funzioni direttive (dirigente di servizio sanitario) e tecnico-professionali tese ad accertare l’idoneità psico-fisica, ai servizi generici e speciali, del personale aeronautico, a curarne l’integrità fisica e tutelarne l’igiene, provvedendo all’allestimento ed ai rifornimenti dei servizi e dei materiali occorrenti ai fini di cui sopra. Prosegue la carriera presso un Istituto di Medicina Aerospaziale o come Capo Ufficio sanitario di Ente dell’organizzazione ministeriale, di vertice o intermedia. Gli studi hanno luogo, in parte all’interno dell’Accademia Aeronautica il quale  è un istituto militare di studi superiori a carattere universitario che ha il compito di provvedere al reclutamento ed alla formazione dei giovani che aspirano a diventare Ufficiali dell’Aeronautica Militare in servizio permanente e in parte presso l’Università di Medicina di Napoli. Tutti i corsi accademici e le relative opportunità formative sono orientate alla crescita delle capacità personali e di leadership dei giovani Allievi a cui, in futuro, sarà affidata la dirigenza della Forza Armata al servizio del Paese. L’Accademia Aeronautica pone particolare attenzione all’aspetto etico delle attività, promuovendo tutti quei comportamenti focalizzati sull’interesse comune. Attitudine alla vita militare, integrità morale, propensione alla leadership, capacità di lavorare in gruppo nonché preparazione atletica sono i pilastri su cui è incentrata la formazione sin dalle fasi di selezione. Ebbene, Sofia ha superato brillantemente tutte le prove risultando vincitrice, classificandosi la terza per gli otto posti messi a concorso nel servizio sanitario. Auguri alla futura Dirigente Medico dell’Aeronautica Militare. GAETANO MILINO

Previous ENNA. Al via il 29 agosto la preparazione per la Orlando Pallamano Haenna
Next BARRAFRANCA. Elezioni politiche del 25 settembre 2022. La barrese Katia Baglio, candidata alla Camera dei Deputati nella lista del Movimento 5 Stelle.