PIETRAPERZIA. Notevole interesse alla presentazione del volume “Zitto e Mangia. Ricette per l’educazione e la buona tavola”.

PIETRAPERZIA. Notevole interesse alla presentazione del volume “Zitto e Mangia. Ricette per l’educazione e la buona tavola”.

La convention – organizzata dalle associazioni “Civitas” e “Amici della Biblioteca” di Pietraperzia – si è tenuta nell’auditorium dell’Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice di viale Marconi. Al tavolo della presidenza il dietologo e nutrizionista Lorenzo Americo, la professoressa Silvia Romano (Presidente dell’associazione “Civitas” di Pietraperzia), l’insegnante Marco Pappalardo – coautore del testo – l’insegnante Emiliano Spampinato (presidente della Associazione “Amici della Biblioteca di Pietraperzia e il dottore Emiliano Longo (Responsabile CPS EVO). Ad introdurre, Emiliano Spampinato che ha illustrato il programma della serata. Subito dopo l’intervento di Marco Pappalardo che HA evidenziato come il testo in questione “sia elemento di condivisione”. “Conserviamo – ha continuato Pappalardo – il buono che c’è nel cucinare insieme. Il libro non vuole eliminare un momento conviviale più ampio. Tra le cose positive anche lo scoprire il piacere di fare la spesa insieme”. “Stare bene con se stessi – ha concluso Marco Pappalardo – passa anche da una alimentazione corretta, sana ed equilibrata”. Silvia Romano ha puntato l’attenzione, ad apertura del suo intervento, sull’importanza della mensa scolastica. “La mensa scolastica – ha detto Silvia Romano – è una occasione d’oro di crescita. Leggere il libro ‘Zitto e Mangia’ fa sentire a proprio agio. Nel testo ci sono spunti interessanti come l’importanza della merenda”. “Si rileva, inoltre, – ha continuato Silvia Romano – cosa è giusto e cosa non lo è dal punto di vista nutrizionale”. Silvia Romano ha poi ha evidenziato il problema dello spreco alimentare e l’importanza del rispetto dell’Ambiente. Lorenzo Americo: “Questo è un testo molto attuale. La dieta non è una restrizione del cibo ma alimentazione corretta ed equilibrata”. Lorenzo Americo ha detto ancora: “La merenda ideale è a base di yogurt, barrette di cereali, frutta. I cosiddetti cibi spazzatura non sono assolutamente l’alimentazione ideale. Un regime alimentare completo e controllato fa bene alla salute. Ci sono malattie legate alla cattiva alimentazione. La mensa scolastica è un progetto educativo che insegna ai bambini a mangiare in maniera corretta. Sta agli insegnanti coinvolgere i bambini e fare mangiare loro quanto viene somministrato nella mensa scolastica”. Lorenzo Americo ha continuato: “Anche nella pratica delle attività sportive bisogna osservare una alimentazione corretta. È molto importante assumere le proteine che si trovano in molti cibi come carne, pesce, lenticchie, frutta, verdura”. E ha concluso: “Molto importanti, inoltre, i cibi biologici e a chilometri 0. Ci rendiamo, tuttavia, conto che con l’agricoltura biologica non si può sfamare tutto il mondo”. Anche Emiliano Longo ha focalizzato la sua attenzione sull’importanza della mensa scolastica. “La mensa scolastica – ha detto Emiliano Longo – è il punto fermo della nostra attività.

La mensa scolastica è aggregazione, educazione alimentare, e crescita. È necessario che i docenti educhino gli alunni a mangiare il cibo che, talora, i piccoli rifiutano. è assolutamente negativo che ci siano, a volte, alunni che portano il cibo da casa”. Di seguito, proiettato un breve filmato che mostrava la preparazione di alcuni cibi corretti, semplici da preparare oltre che sani e genuini. Al termine degli interventi dei relatori, si sono registrati anche gli interventi di alcune persone presenti in sala tra cui la Dirigente Scolastica Paola La Monica, la professoressa Anna Maria Similia, il genitore Enza Nestre e la pediatra Irene Viola. Tutte hanno sottolineato l’importanza del pasto e della mensa scolastica come momento di convivialità oltre che altamente formativo. Il discorso conclusivo tenuto da Emiliano Spampinato. Al termine della serata, ai relatori donate delle targhe offerte da “Civitas” e “Amici della Biblioteca”. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Il pietrino Vincenzo Milazzo Nominato Responsabile Enti Locali per la Provincia di Enna della Lega.
Next Non si fermano neanche ad agosto i lavori nei tre terreni di Calascibetta nei quali sorgerà la “Fattoria Sociale del Welcome”.