Primarie PD, il comunicato stampa della federazione provinciale di Enna

Primarie PD, il comunicato stampa della federazione provinciale di Enna

Comunicato a firma del segretario Vittorio Di Gangi

Ieri ha vinto il PD e il suo popolo.

Ha vinto il popolo delle primarie, che con la sua partecipazione, in una caldissima domenica d’inizio estate, ha voluto scegliere chi lo rappresenterà nelle prossime elezioni per il rinnovo dell’Assemblea Regionale Siciliana che si terranno in autunno.

Sin dal mese di novembre la Direzione Provinciale del Partito ha impegnato tutto il suo gruppo dirigente, seppur tra qualche dubbio e scetticismo e non pochi rischi, in questo lungo percorso che man mano ha visto aumentare la passione, l’impegno e la militanza attiva.

Dopo anni di commissariamento, dopo due anni di pandemia, si avvertiva la necessità di una scossa che facesse ripartire la partecipazione e la passione.

Tutto ciò è diventato possibile grazie alla disponibilità dei tre candidati: Giuseppe Arena, Filippo Miroddi e Fabio Venezia. Tutti e tre hanno saputo interpretare, con sobrietà, eleganza, compostezza e passione politica, lo spirito unitario di questa bella consultazione popolare.

Sono stati loro a rimettere in moto l’unico modo che conosciamo per fare politica: il contatto diretto con la gente; è grazie a loro che 16.000 persone, donne, uomini e tantissimi giovani hanno sentito il dovere di partecipare e lo hanno fatto con rinnovato entusiasmo, cosa che da anni non vedevamo più.

Mi congratulo con Fabio Venezia per l’ampio consenso riportato; a lui è affidato un compito importante e sono sicuro che, con spirito unitario, con l’aiuto degli altri due candidati, con la saggezza dimostrata da parte di tutto il gruppo dirigente e con il ritrovato entusiasmo dei nostri militanti/elettori, saprà assolvere appieno.

Mi ha emozionato vedere tra gli oltre 200 volontari, che hanno contribuito all’allestimento dei seggi e al regolare svolgimento delle operazioni di voto, donne e uomini settantenni mettersi al servizio del partito, così come i tantissimi giovani con il loro bagaglio di passione e allegria.

A tutti loro, al comitato Organizzatore coordinato dalla Dott.ssa Rosa Termine, che con la sua pacatezza e il suo modo di fare ha portato serenità anche nei momenti più complessi della competizione, va il ringraziamento del Partito Democratico.

Con la stessa serenità e con lo stesso spirito unitario affronteremo le altre sfide che ci attendono.

Giusto il tempo di riposarci qualche giorno e ci impegneremo a sostenere l’Europarlamentare Caterina Chinnici, proposta dal PD alla prossima consultazione popolare del 23 luglio, per selezionare il candidato a Presidente della Regione Siciliana in rappresentanza del campo progressista siciliano e di tutte le forze politiche che vorranno condividerne la proposta.

A chi si pone interrogativi, faccio io delle domande:

  • Siete proprio sicuri che molti elettori “etichettati” di centro destra voteranno ancora per i rappresentanti del fallimentare governo regionale di Musumeci?
  • Nell’attuale panorama politico, in cui l’asse del populismo si sposta dai “trasformati” grillini a Cateno De Luca, non credete che la gente sente il bisogno di approdare in un porto sicuro, oggi identificato nel PD?
  • Per voi è un caso che il campo largo proposto e sostenuto dal PD in molte città italiane continui ad inanellare successi elettorali uno dietro l’altro?
  • In un momento di disaffezione dalla politica e di scarsa partecipazione alle urne è facile coinvolgere 16.000 persone che rappresentano il 25% dei 65.000 voti validi delle regionali di 5 anni fa?  

Noi non ci illudiamo, ma continueremo a percorrere la strada del rinnovamento dei gruppi dirigenti e ad aprire le porte a quanti, condividendo i principi di lealtà, di rispetto delle opinioni altrui, vorranno far parte di questo popolo che, insieme alla Chinnici Presidente della Regione, ambisce a ritornare ad essere il primo partito della provincia di Enna.

Previous BARRAFRANCA. Processo per irregolarità nell’accertamento delle infrazioni per mancato rispetto dei limiti di velocità. Rinviata al prossimo 13 dicembre la prima udienza.
Next PIETRAPERZIA. Statale 640 bretella Pietraperzia Caltanissetta. Ripresi, nella mattinata di lunedì 27 giugno 2022, i lavori di riparazione della frana.