BARRAFRANCA. Profondo dolore per la tragica morte del Luogotenente dei carabinieri Lorenzo Mosto.

BARRAFRANCA. Profondo dolore per la tragica morte del Luogotenente dei carabinieri Lorenzo Mosto.

Il sottufficiale dell’Arma, 57 anni, ha perso la vita nel pomeriggio di domenica 19 giugno 2022, erano, all’incirca le 14,30, nello schianto in moto nei dintorni di Castellarano, in provincia di Reggio Emilia. I funerali mercoledì 22 giugno 2022 alle ore 9,30 nella chiesa Parrocchiale “San Giovanni Battista”, Via Vittorio Veneto, 26, di Fiorano Modenese. Lorenzo Mosto lascia la moglie e due figli. Lui era comandante della stazione carabinieri di Fiorano Modenese. Lorenzo Mosto, in sella alla sua moto, stava percorrendo la Provinciale 486 ed era arrivato verso la zona industriale di Castellarano, in provincia di Reggio Emilia. Per cause ancora in via di accertamento, il motociclista si è scontrato con un’automobile che proveniva dal senso opposto di marcia. Nel tragico incidente, Lorenzo Mosto è morto sul colpo e a nulla è servito l’intervento dei sanitari del 118 per salvargli la vita. Il 118 ha soccorso gli occupanti dell’auto rimasti feriti nel violento scontro. Sul posto sono arrivati i militari dell’Arma e “la Polizia Locale dell’Unione Tresinaro Secchia – come si legge su “Modena Today” – che ha avviato gli accertamenti per ricostruire l’accaduto”. Lorenzo Mosto, nato 57 anni fa a Barrafranca, in provincia di Enna, era stato promosso luogotenente dei carabinieri a dicembre 2020. Lui viveva a Fiorano, in provincia di Modena dal mese di giugno 1990. Un ricordo di Lorenzo Mosto tracciato dal tenente dei carabinieri Enzo Pace. “Giorni addietro – dice Enzo Pace profondamente segnato dal dolore – aveva festeggiato a Roma i 60 di matrimonio dei suoi genitori. Li aveva portati a Roma facendo loro una sorpresa. Lorenzo Mosto aveva fatto celebrare una messa sulla tomba di Papa Giovanni Paolo II”. “Ci eravamo sentiti – aggiunge Enzo Pace – pochi giorni fa. Era un ragazzo d’oro. Lui era stato arruolato da me. Ogni volta che rientrava a Barrafranca veniva a trovarmi. Una grande perdita per la famiglia e per l’Arma. Riposa in pace carissimo Lorenzo. Che Dio ti abbia in gloria”. Il tenente dei carabinieri Enzo Pace conclude: “Non ho parole per i familiari se non un forte abbraccio a papà Alessandro e alla Mamma”. GAETANO MILINO

Previous GDF CALTANISSETTA: 248° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA
Next Luogotenente Lorenzo Mosto di anni 56