ENNA. Il bilancio finale di “Ripartiamo Con Lo Sport”.

Tanto lavoro, fatica, tensione, stress ma nello stesso tempo altrettanta soddisfazione. Sono gli stati d’animo che si vivono nel Day After all’interno dello staff organizzativo dell’evento “Ripartiamo dallo Sport” promosso dal Comitato Sicilia Uisp e che dal 27 maggio al 5 giugno ha visto coinvolta la città di Enna nella pratica dell’attività motoria, all’insegna della promozione e dimostrazione, di ben 16 discipline sportive e con l’evento conclusivo il 4 e 5 giugno del Campionato Nazionale Uisp di Atletica Leggera. Dieci giorni quindi che hanno visto coinvolti nella pratica di queste attività non meno di 1200 persone di cui un buon numero provenienti da altri centri siciliani e non solo e con la collaborazione a vario titolo di non meno di 45 tra associazioni sportive, di categorie professionali, enti locali, istituzioni private. Ed alla luce di questi primi numeri analizzati si può ben affermare che il Comitato Sicilia Uisp ha vinto la scommessa vale a dire quella di riportare, dopo i due difficilissimi anni di Pandemia, tanta gente all’esterno nella pratica dell’attività motoria, visto che la quasi totalità delle discipline sportive interessate sono state volte all’aperto. Così gli ennesi e non solo hanno avuto il piacere di conoscere e praticare magari per la prima volta esperienze come lo Street Workout, l’Arrampicata Sportiva, ma anche più da vicino altre come il Tiro con l’Arco Storico, la Canoa, lo Yoga, attività a corpo libero come il Fitness, la Camminata, la Danza, il Nuoto, il Judo, l’Automodellismo, la Pedalata Amatoriale, il Calcio a 11 ed a 5 maschile e femminile. E per finire la “Regina” dello Sport, l’Atletica Leggera con oltre 200 partecipanti in rappresentanza di 13 società al Campionato Nazionale Uisp. E per non farsi mancare nulla due tavole rotonde, la prima su tematiche ambientali un’altra sulle pari opportunità e anche una mostra ed un concorso fotografica. Ed ancora nell’ambito dei 10 giorni anche la presentazione del lavoro finale del progetto Differenze in collaborazione con l’IIS Abramo Lincoln di Enna. Una importante mole di attività resa possibile grazie ad una altrettanta importante dotazione di impianti sportivi messa a disposizione dal Comune di Enna che ha patrocinato tutto l’evento, e con particolare predilezione per il gioiello quale è il campo di atletica leggera Tino Pregadio di Enna bassa, ma utilizzando anche “palestre naturali” di assoluta bellezza da un punto di vista naturalistico monumentale ed archeologico come la via Sacra, il cortile della Maddalena del Castello di Lombardia, il Lago Nicoletti. Per quanto riguarda i risultati del Campionato Nazionale Uisp di Atletica leggera si possono trovar tutti sul sito Uisp.it/Atletica. “A gennaio quando pensammo per la prima volta ad un evento del genere ci sembrava quasi un sogno – commenta il Presidente del Comitato Sicilia Uisp Enzo Bonasera – ma poi grazie alla collaborazione di tutto il gruppo dirigente siciliano Uisp e la disponibilità in particolare del Comune di Enna che ha interamente patrocinato l’evento siamo riusciti a costruire un programma che ci auguriamo sia stato apprezzato. Noi nel nostro piccolo abbiamo voluto dimostrare che lo Sport può rappresentare uno stimolo importante per ripartire sia da un punto di vista fisico che psicologico e continueremo ad andare in questa direzione promuovendo lo sport per tutti e lo sport sociale”. GAETANO MILINO

Previous ASP Enna. Oncologia : integrazione Ospedale territorio
Next Annuncio servizi funerari agenzia G.B.G. trigesimo sig. Cavallaro Salvatore