PIETRAPERZIA. Sessantatre trattori e tante persone al Sabato dei Trattoristi 2022.

PIETRAPERZIA. È stato il numero più elevato di trattori fino registrato dal primo pellegrinaggio del 1968 ad oggi. La tre giorni organizzata dalla Associazione “Trattoristi Maria Santissima della Cava”, presidente Filippo Giuseppe Miraglia, con il patrocinio del Comune di Pietraperzia. La festa aveva preso il via venerdì 20 Maggio 2022 con il palio della Madonna della Cava prelevato presso la famiglia Spagnolo di via Oliveti e processione per le vie del paese. In processione monsignor Giovanni Bongiovanni, parroco di Santa Maria di Gesù e rettore del Santuario Madonna della Cava. Per la tre giorni di festa, il servizio d’ordine assicurato da carabinieri, polizia locale e protezione civile di Pietraperzia. Alle 21 rientro del palio presso la famiglia di Claudio e Valentina Amico di viale della Pace. Alle ore otto di sabato 21 maggio raduno dei trattori in via Umberto I. Alle ore 9 dello stesso giorno, prelievo del palio della Madonna della Cava presso la famiglia di Claudio e Valentina Amico e inizio della processione per le vie del paese fino alla villa comunale di viale Marconi. In processione anche i due angioletti impersonati dai gemellini Vincenzo Matteo e Gabriele Tummino. Alle 10,30 inizio del pellegrinaggio verso il Santuario Madonna della Cava. Il pellegrinaggio verso il santuario aperto dal trattore dove si trovava il gonfalone della “Associazione Trattoristi Maria Santissima della Cava”. Subito dopo, quello dove si trovava la bandiera e, a seguire, quello con il palio, i due angioletti e numerose altre persone. Di seguito altri due trattori con la banda musicale cittadina. Sui rimorchi trainati dai trattori numerose persone di ogni fascia di età, direzione il santuario. Arrivati nel tempio, don Giovanni Bongiovanni ha celebrato la messa. Al termine della celebrazione liturgica, le numerose persone si sono riversate nelle campagne per una giornata di picnic. Alle 16,30 nuovo raduno nello spiazzale antistante il santuario “Madonna della Cava” e partenza verso il paese. Molto emozionante la partecipazione all’evento da parte dei numerosi fedeli. Arrivati in piazza Vittorio Emanuele, i trattori, per la sfilata, si sono disposti in due file. Erano infatti così tanti che la piazza non li poteva contenere tutti. Il terzo giorno, domenica 22 maggio alle ore 20, celebrazione della messa da parte di monsignor Giovanni Bongiovanni davanti alla casa di Claudio e Valentina Amico in viale della Pace. Al termine della celebrazione eucaristica, inizio della processione e rientro del palio presso la famiglia Spagnolo di via Oliveti. GAETANO MILINO

Previous Il CIRS di Barrafranca al XXX Anniversario della Strage di Capaci
Next GDF Sequestrati 105.750 kg di grano - 5 denunce