PIETRAPERZIA. Riaprono i battenti di Siciliantica a Pietraperzia.

PIETRAPERZIA. Riaprono i battenti di Siciliantica a Pietraperzia.

PIETRAPERZIA. SiciliAntica riparte con un regalo al Barone GIUSEPPE TORTORICI, con la restituzione di un antico capitello che appartiene allo storico palazzo baronale di Piazza Matteotti. Si riaprono i battenti della storica associazione culturale di SiciliAntica. Domenica 15 Maggio 2022 SiciliAntica di Pietraperzia ha restituito al Barone Tortorici una parte del “capitello” che accidentalmente si è staccato da uno dei bellissimi balconi del palazzo baronale di Piazza Matteotti. Gaetano Cali, vicepresidente della suddetta associazione, qualche settimana fa ha ritrovato questo capitello sul marciapiede, lo ha prelevato ed avvisato le autorità ed il barone. L’associazione lo ha conservato gelosamente fini ad oggi, per restituirlo al legittimo proprietario, che con tanta gratitudine ha apprezzato il gesto. Il Barone Tortorici ha ringraziato i membri dell’associazione ( il presidente Rocco Fonti, il vicepresidente Gaetano Cali, la responsabile giovani Giulia Nicoletti e i membri del direttivo Gianfilippo Bongiovanni ed Enrica Miccichè) esprimendo grande ammirazione: “ I beni storici vanno conservati e custoditi gelosamente perché rappresentano la nostra storia, il nostro passato e ci legano inesorabilmente al futuro”. SiciliAntica opera nel territorio siciliano da circa vent’anni. Questa associazione nasce per la tutela , la salvaguardia, la valorizzazione, lo studio e la ricerca dei beni culturali ed ambientali. La sede di Pietraperzia rinasce per volontà di alcuni amanti della storia, della cultura e delle tradizioni del nostro paese. Tutta la cittadinanza potrà partecipare alle attività sociali, le quali sono rivolte a tutti i cittadini, muniti di grande passione e volontà di dedicare qualche ora del proprio tempo libero alla realizzazione di iniziative sociali. I membri del direttivo riaprono quest’associazione con l’intento di valorizzare tutte le ricchezze storiche ed ambientali di cui è ricco il nostro territorio; inoltre l’associazione intende coinvolgere tanti giovani perche loro saranno i futuri gestori, amministratori e fruitori del nostro territorio. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Risolto il problema dei medici del 118.
Next ASP Enna. Nomina nuovo direttore Medicina Legale