Enna. In provincia, sospesa l’attività di un locale per rissa.

Enna. In provincia, sospesa l’attività di un locale per rissa.

Nella giornata di ieri, personale della Polizia di Stato del Commissariato distaccato di P.S. di Nicosia (EN) e della Compagnia Carabinieri di quel centro, ha dato esecuzione al decreto del Questore di Enna di sospensione, per la durata di giorni quindici, e di contestuale chiusura di un esercizio pubblico sito in un comune della provincia.

Il decreto in argomento scaturisce dall’attività di indagine esperita a seguito di una rissa, avvenuta all’interno del locale e proseguita all’esterno, durante una serata danzante non autorizzata, nella notte del 27 febbraio 2022, alla quale partecipavano molti soggetti anche con precedenti di polizia per reati contro la persona.

A seguito della rissa quattro ragazzi sono rimasti lesionati per ferite d’arma da taglio, dei quali due giudicati guaribili con prognosi di 30 giorni, ed altri due con prognosi di 5 giorni. Uno dei soggetti attinto da una coltellata alla schiena è risultato essere minorenne.

Il Questore di Enna, basandosi sulle evidenze investigative emerse, tenuto conto della assoluta gravità dei fatti accaduti,  facendo proprie le prerogative riconosciute dalla Legge poste a tutela  dell’Ordine e della Sicurezza pubblica, per il tramite della Divisione P.A.S. della Questura, ha emesso un provvedimento di natura cautelare, volto ad impedire che la continuazione di detta attività potesse dare seguito a reiterazioni di similari episodi violenti, nonché a fortificare il convincimento nella popolazione che, tali condotte antigiuridiche e fortemente lesive del bene giuridico della vita, non possono e non debbono essere perpetrate senza che gli autori ne subiscano le conseguenze previste dalla legge.

Accertamenti sono tuttora in corso per acclarare le responsabilità personali dei soggetti coinvolti nella rissa. 

Previous PIETRAPERZIA. Dal Comune richieste di Pagamento TARI 2016.
Next ASP Enna. Terminati i lavori di ristrutturazione del Poliambulatorio di Regalbuto.