ENNA. Orlando Pallamano Haenna a Salerno Nella “tana” del Lanzara

ENN. Riparte il campionato di serie A2 maschile con la Orlando Pallamano Haenna che sabato sera 26 febbraio 2022 al Pala Palumbo di Salern giocherà contro la vice capolista Lanzara. Un match dal pronostico difficile tra due formazioni che, seppur con obiettivi diversi, stanno confermando in
pieno le rispettive previsioni della vigilia.  I salernitani, dopo l’eccellente campionato scorso
chiuso al secondo posto, non hanno badato a spese nella campagna acquisti estiva andando
a potenziare ulteriormente la rosa a disposizione di coach Nino Manojlovic. 
Alle partenze dell’azzurrino Cristian Manoljlovic e dell’esperto De Luca sono arrivati ben 6 acquisti di qualità. Proprio dallHaenna i siciliani doc Munda e Florio e successivamente ben 4 stranieri di assoluto valore come il croato Vuljic (ex Fondi) e gli spagnoli Navarro, Gonzales e Subarroca.  In casa Orlando, invece, le novità più significative hanno riguardato lo staff tecnico con l’arrivo di Salvo
Cardaci e del preparatore dei portieri Paolo Biondo che insieme a Mario Filiciotto e Andrea Bongiovanni hanno completato il team. Tra gli atleti neo arrivati,
invece, un gradito ritorno come quello di Dario Quattrocchi e i tesseramenti del promettente Cristian Guggino e dell’uruguaiano Geronimo Gojoaga. “I primi traguardi stagionali sono già
stati conquistati – dice il direttore generale dellHaenna Luigi Savoca – in estate avevamo chiesto una permanenza meno sofferta rispetto a quella precedente e, ovviamente, la qualificazione alla Coppa Sicilia a cui teniamo molto.  Strada facendo, però, ci siamo resi conto che la
squadra è cresciuta e siamo nelle condizioni di poter disputare una seconda parte di
stagione d’avanguardia e l’ultimo arrivo (litalo argentino Guerrero ndr.) dimostra la volontà societaria di ambire ai quartieri alti della classifica”.  Proprio a Gustavo Guerrero tocca parlare dell’attuale
momento della Orlando e dell’ostica trasferta in terra salernitana.
“Sono molto contento del mio arrivo a Enna e di come mi sto trovando
con i nuovi compagni. Ero stato cercato già diverso tempo fa dalla
dirigenza ennese e non appena ho ricevuto la cittadinanza italiana non
ci ho pensato più di tanto ad accettare la proposta. Del campionato
italiano, infine, mi ero fatto unidea già in Argentina e dal vivo le
impressioni sono quelle di un campionato competitivo e difficile per
tutti”. *CHE GARA SARÀ QUELLA DI SABATO 26 FEBBRAIO 2022 A SALERNO? * “I
nostri avversari sono molto temibili e lo dimostrano i loro risultati e
la classifica. ma noi non abbiamo nulla da perdere e questa settimana
siamo finalmente riusciti ad allenarci quasi al completo. Insomma
andremo a giocarci la nostra partita convinti di poterli mettere in
difficoltà e ci proveremo”. GAETANO MILINO

Previous ASP Enna. L'AVULSS dona kit per la Stanza Rosa al Pronto Soccorso di Piazza Armerina
Next ASP Enna.Nuovi orari hub vaccinali dal 1°marzo