ENNA.  Orlando Pallamano Haenna “incerottata” gioca  mercoledì 16 febbraio 2022 a Ragusa il recupero infrasettimanale.

ENNA. Orlando Pallamano Haenna “incerottata” gioca mercoledì 16 febbraio 2022 a Ragusa il recupero infrasettimanale.

ENNA. È tempo di recupero per la Orlando Pallamano Haenna che mercoledì sera 16 febbraio 2022 a Ragusa (fischio d’inizio alle ore 19) recupera l’ultimo turno di andata del campionato nazionale di serie A2 maschile. Un derby siciliano di particolare interesse tra due formazioni partite con obiettivi assai diversi, ma che al giro di boa si trovano di fatto appaiate in classifica a 14 punti. Il team ragusano, allenato dall’ennese doc Mario Gulino, l’estate scorsa è stato di fatto la vera “regina del mercato” rivoluzionando l’organico rispetto alla stagione precedente. Sono arrivati gli spagnoli Rios e Piriz, il centrale della nazionale uruguaiana Falabrino, il portoghese Canete e da Malta i fratelli Tanti (ex Messina). Ma sono diversi anche i giovani prelevati da alcune società siciliane come D’Arrigo e Ciavorella che di fatto hanno posto il sodalizio caro al patron Carbone, come una delle maggiori accreditate alla vittoria finale. Di contro gli ennesi, dopo il campionato altalenante della scorsa stagione, hanno rimpiazzato i partenti Florio, Munda e l’esperto portiere Passarello con gli arrivi dell’uruguagio Gojoaga, del palermitano Guggino e il ritorno di una vecchia conoscenza ennese come Dario Quattrocchi. Campionato positivo fin qui con l’unico neo del turno precedente con il pareggio casalingo strappato dal fanalino di coda Aetna Mascalucia. “Un punto sicuramente perso – ammette il dirigente ennese Enzo Arena – i ragazzi sono apparsi stanchi e con poca determinazione nonostante siano stati in vantaggio per l’intera gara. Sciagurati gli ultimi 2 minuti che hanno consentito un parziale di 4 a 0 agli ospiti e di conquistare un pari che ci ha lasciato l’amaro in bocca”. Ecco arrivare quindi una possibilità di riscatto a Ragusa con il “sette” allenato da Salvo Cardaci che si presenterà con qualche assenza ma con la voglia di tornare a mostrare una buona pallamano. “Sappiamo di non avere i favori del pronostico – ammette il tecnico della Orlando Haenna – giocare 4 gare in appena 11 giorni non ci ha affatto aiutato a smaltire le tossine, così come le defezioni di giocatori per noi fondamentali come Ancheta e Gojoaga tornati dai Panamericani con problemi fisici che stanno cercando di risolvere grazie alle cure del nostro staff medico. In ogni caso vogliamo giocarci le nostre carte e siamo tutti convinti che non appena avremo recuperato tutti i giocatori a disposizione, saremo in grado di dare problemi anche alle formazioni più attrezzate e titolate del girone”.  GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Dopo tanti anni di “mutismo” assoluto, torna a suonare l’orologio della torre del Comune.
Next “ESSERCI PER CAMBIARE” A ENNA LA CISL A CONGRESSO