<strong>ENNA. </strong><strong>Orlando Pallamano Haenna nei quartieri alti della classifica.</strong>

<strong>ENNA. </strong><strong>Orlando Pallamano Haenna nei quartieri alti della classifica.</strong>

ENNA. Una vittoria sofferta ma che vale momentaneamente il terzo posto in classifica quella conquistata martedì scorso 8 febbraio dalla Orlando Pallamano Haenna in casa contro la Palermo Pallamano per 32 – 29 nel recupero della decima giornata di andata del Girone C del campionato di A2 maschile. I gialloverdi malgrado le assenze dei due uruguagi Santiago Ancheta e Geronino Goyoaga per problemi fisici sono riusciti a conquistare i due punti contro gli ostici palermitani del coach Ninni Aragona in un match dal risultato sempre altalenante con le due squadre che diverse volte sono riuscite a superarsi nel punteggio dopo essere state sotto anche di diverse reti. La Orlando Pallamano Haenna addirittura è arrivata a condurre anche con 5 reti di scarto dopo essere stata sotto 2 due a metà ripresa. Ma la voglia di vincere dei padroni di casa è stata più forte di qualsiasi ostacolo e così trascinati dall’italo argentino Gustavo Guerrero (autore di 13 reti) ma anche dal grande cuore di Nunzio Russo e Moreno Caruso, entrambi autori di reti “pesanti” in momenti delicati della gara, i gialloverdi hanno battuto i rosanero e fatto un balzo in classifica di ben 4 posizioni collocandosi momentaneamente alle spalle delle imprendibili Lanzara (Salerno) e Fondi. “E’ stata una gara molto equilibrata ma ci tenevamo molto a vincere e migliorare la nostra già buona classifica – ha commentato il dirigente della Orlando Pallamano Haenna Enzo Arena – la società sta facendo uno sforzo impegnativo per migliorare qualitativamente l’organico. Ma guardando sempre il bilancio e la carta di identità degli atleti che arrivano. E Guerrero è la conferma, un giovane molto valido con ancora ampi margini di miglioramento e quindi un investimento in prospettiva”. “E’ stata una gara difficile ma molto corretta e sportiva – aggiunge il tecnico ennese Salvo Cardaci – probabilmente abbiamo risentito più del dovuto la stanchezza del match di appena 72 ore prima a Petrosino. Di positivo, oltre al risultato, è stata la prova dei giovani Avram e Caruso e del nuovo arrivato Guerrero che nei momenti topici del match hanno trascinato tutto il gruppo. Complimenti comunque al Cus del mio amico e collega Ninni Aragona che, seppur in formazione di emergenza, ci ha creato parecchie difficoltà”. Adesso appena una giornata di assoluto relax per il team ennese che si ritroverà in palestra giovedì sera per preparare il prossimo match di campionato in programma sabato 12 febbraio contro l’Aetna Mascalucia. GAETANO MILINO

Previous Annuncio servizi funerari agenzia G.B.G. Sig. Giunta Michele di anni 78
Next PIETRAPERZIA. Ancora una nuova opera in paese. Realizzata una rotatoria sperimentale.