PIETRAPERZIA. Sulla statale 191 perde il controllo dell’automobile e si schianta contro il rialzo della strada. La conducente trasportata in ospedale per accertamenti.

PIETRAPERZIA. A subire l’incidente stradale una insegnante di Barrafranca. La donna, alla guida della sua Fiat “Sedici” nera, era partita da casa nella mattinata di lunedì 31 gennaio 2022 alla volta della vicina Pietraperzia per andare a lavorare nella scuola in cui presta servizio. Arrivata a poca distanza dal bivio “Rastrello” e in prossimità di una semicurva – a sinistra per chi arriva da Barrafranca – la donna, per cause in via di accertamento, ha perso il controllo della sua automobile che ha cominciato a carambolare nella sede stradale fino a concludere la sua corsa contro un piccolo rialzo destro della strada e si è adagiata su un fianco. Durante le giravolte, la Fiat “Sedici” ha toccato terra anche con il tetto. Il luogo dell’incidente – sulla statale 191 Pietraperzia Barrafranca – è a circa quattro chilometri e mezzo dall’abitato di Pietraperzia in un punto in cui la strada è particolarmente scivolosa. Sul posto sono immediatamente arrivati i carabinieri della stazione di Pietraperzia oltre ad una ambulanza medicalizzata del 118 di Pietraperzia. Sul luogo dell’incidente sono arrivate pure due squadre dei vigili del fuoco di Enna e di Caltanissetta. La donna è stata trasportata immediatamente all’ospedale “Umberto I” di Enna per gli accertamenti del caso. I militari dell’Arma si sono messi subito al lavoro per regolamentare il traffico, a quell’ora particolarmente intenso, e per i rilievi. Il punto in cui si è verificato l’incidente è particolarmente pericoloso. Infatti, oltre ad una serie di curve, la strada presenta un asfalto molto scivoloso. Nella stessa zona, nel passato, si sono verificati altri incidenti stradali. L’asfalto, nel punto in questione, nonostante non sia piovuto, è particolarmente viscido anche per chi cammina a piedi. GAETANO MILINO

Previous Annuncio servizi funerari agenzia G.B.G. sig.ra Zagarella Maria ved. Costa di anni 93
Next BARRAFRANCA. A Giusy La Loggia e a Vito Massimo Catania il premio “Solidarietà dell’Anno 2021” alla festa dei cento anni dell’Atletica Siciliana.