42 Comuni della Sicilia, TRA CUI L’INTERA PROVINCIA DI ENNA, dichiarati zona arancione.

42 Comuni della Sicilia, TRA CUI L’INTERA PROVINCIA DI ENNA, dichiarati zona arancione.

Il provvedimento emanato dal presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci tramite propria ordinanza, la numero 1 Il provvedimento emanato dal presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci tramite propria ordinanza, la numero 1 del 7 gennaio 2022. Il nuovo provvedimento va dal 9 al 19 gennaio 2022 compreso. Questi i Comuni collocati in zona arancione suddivisi per provincia: PROVINCIA DI AGRIGENTO: Canicattì, Palma di Montechiaro. PROVINCIA DI CALTANISSETTA: Caltanissetta, Gela. PROVINCIA DI ENNA: Agira, Aidone, Assoro, Barrafranca, Calascibetta, Catenanuova, Centuripe, Cerami, Enna, Gagliano Castelferrato, Leonforte, Nicosia, Nissoria, Piazza Armerina, Pietraperzia, Regalbuto, Sperlinga, Troina, Valguarnera Caropepe e Villarosa. PROVINCIA DI MESSINA: Capizzi. PROVINCIA DI SIRACUSA: Augusta, Avola, Canicattini Bagni, Carlentini, Floridia, Francofonte, Lentini, Melilli, Noto, Pachino, Palazzolo Acreide, Portopalo di Capo Passero, Priolo Gargallo, Rosolini, Siracusa, Solarino, Sortino. Attualmente la “zona arancione” è in vigore, fino al prossimo 12 gennaio compreso, anche in altri quattro Comuni della Sicilia: Caronia e Santa Lucia del Mela in provincia di Messina; Ribera, in provincia di Agrigento e Gravina di Catania. Le uniche province che si sono salvate dalla zona arancione sono le province di Palermo, Ragusa e Trapani. Nella stessa Ordinanza, il presidente Nello Musumeci, per quanto riguarda il sistema scolastico, scrive: “Premesse le vigenti disposizioni nazionali per il contenimento del contagio, esclusivamente nei territori dichiarati zona rossa o arancione ed in circostanze di eccezionale di straordinarie ed eccezionali necessità dovuta al rischio estremamente elevato di diffusione del virus Covid 19 nella popolazione scolastica, previo parere tecnico sanitario obbligatorio e conforme dell’Asp territorialmente competente, il sindaco può adottare provvedimenti di sospensione, totale o parziale delle attività didattiche con conseguente adozione della Dad – Didattica a distanza – secondo i protocolli in vigore per un periodo non superiore a dieci giorni”. Il sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina, nel dare la notizia, su facebook comune di Pietraperzia, della zona arancione scrive: “Stante ciò, comunico che il mercato settimanale sarà sospeso. Per quanto riguarda le scuole sono in attesa delle direttive dell’ASP per emanare eventuale ordinanza Sindacale. Darò comunicazione in seguito”. GAETANO MILINO

Previous ASP Enna. INFLU DAY
Next GDF CATANIA: ARRESTATO CORRIERE OVULATORE PRESSO L’AEROPORTO DI FONTANAROSSA. SEQUESTRATO 1 KG DI EROINA ALLO STATO PURO.