LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA UN SOGGETTO PER MALTRATTAMENTO DI ANIMALI

LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA UN SOGGETTO PER MALTRATTAMENTO DI ANIMALI

La Polizia Stradale di Enna ha denunciato una persona resasi responsabile di maltrattamenti ai danni di un animale. Gli agenti, percorrendo la S.S. 117 Bis in direzione di Gela, hanno notato un furgone fermo sul ciglio della strada. Il conducente del mezzo ha aperto il portellone posteriore e ha gettato in maniera violenta un sacco in plastica dal quale, subito dopo, è fuoriuscito un cane di media taglia che, impaurito, ha tentato di riavvicinarsi al proprio padrone, ma questi, incurante, è ripartito alla guida del mezzo. Gli operatori, accortisi di quanto accaduto, hanno bloccato immediatamente il furgone e contestato al conducente, un uomo di anni 57 originario della provincia di Caltanissetta, il delitto di “maltrattamento di animali”, e così hanno proceduto a deferirlo alla competente Autorità Giudiziaria. Sul posto è intervenuta anche una volante del Commissariato Distaccato di P.S. di Gela (CL), e volontari di un’associazione animalista per le prime cure nei confronti dello sfortunato animale. Il fenomeno dell’abbandono dei cani è purtroppo in aumento e la Polizia Stradale di Enna, più volte è intervenuta, sia in autostrada che nelle strade extraurbane, recuperando animali abbandonati o feriti ed instaurando una proficua collaborazione con le associazioni animaliste.

Previous ROMA. Guardia di Finanza: Concorso, per titoli ed esami, per 33 Allievi del contingente ordinario – Specializzazione “Tecnico Di Soccorso Alpino (S.A.G.F.)” – Anno 2021.
Next Assisi. Sabato 11 dic, il coro Magnificat, animerà la S.Messa delle 17.00