PIETRAPERZIA. Lite sindaco consigliere comunale. “Insieme per Pietraperzia”, opposizione, scrive.

PIETRAPERZIA. Lite sindaco consigliere comunale. “Insieme per Pietraperzia”, opposizione, scrive.

PIETRAPERZIA. La descrizione dei fatti dal gruppo politico di minoranza “Insieme per Pietraperzia” attraverso un post su facebook “Insieme per Pietraperzia”. Questo quanto si legge nel social network: “Il Gruppo Politico di Opposizione “Insieme per Pietraperzia” si stringe attorno al proprio Capogruppo, consigliere Calogero Di Gloria, ieri vittima di inqualificabili condotte perpetrate a suo danno da un consigliere di maggioranza e dal primo cittadino del Comune di Pietraperzia”. “Esprimiamo ferma condanna – si legge nello stesso post – rispetto a comportamenti del genere, che mai possono trovare giustificazione alcuna e che, nel caso di specie, si connotano di particolare gravità, in quanto perpetrati da quella Istituzione il cui ruolo principale è quello di rappresentare la collettività.Il Gruppo Politico di Opposizione “Insieme per Pietraperzia” con il presente comunicato manifesta pieno biasimo e ferma condanna nei confronti dei responsabili dei riprovevoli attacchi perpetrati a danno del proprio Capogruppo, consigliere Calogero Di Gloria”.Non avremmo mai immaginato – continua il post di Insieme per Pietraperzia – di dover sentire, all’interno del luogo deputato al dibattito politico, frasi vergognose come quelle proferite da un consigliere di maggioranza.Non avremmo mai immaginato, altresì, di dover assistere – attoniti – a gesta terribili come quelle compiute dal Primo Cittadino il quale, dopo aver apostrofato il consigliere con epiteti di tenore analogo, evidentemente non pago, ha deliberatamente e con lucida determinazione, attaccato fisicamente il Di Gloria, stringendogli le mani intorno al collo.Questo ha comportato l’intervento di una ambulanza e il trasferimento al pronto soccorso di Calogero, per accertamenti.Gli incresciosi avvenimenti di venerdì mattina 10 settembre 2021, oltre a colpire direttamente il nostro Calogero, costituiscono un’aggressione ingiustificata ed illegittima alla democrazia e ai cittadini tutti”.Il post si conclude:“Ciò a cui oggi abbiamo assistito è una brutta pagina della politica del nostro paese, mai si era raggiunto ad eventi così incresciosi avvalorati da ripetuti atteggiamenti violenti e riprovevoli, quindi invitiamo il Presidente del Consiglio, gli Assessori e i consiglieri di maggioranza, a riflettere anch’essi sul modo in cui il Sindaco intende la politica e ne traggano le dovute conseguenze. Questo è il punto di non ritorno”. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Violenta lite al termine del consiglio comunale tra il sindaco e un consigliere comunale.
Next BARRAFRANCA. Arrestato e portato in carcere 55enne pregiudicato del luogo per non aver rispettato le prescrizioni impostegli dalla misura cautelare degli arresti domiciliari. Denunciato un 36enne di origini nissene poiché trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico.