PIETRAPERZIA. Formazione elenchi dei giudici popolari di Corte di Assise e Corte di Assise di Appello. Domande entro il 31 luglio 2021.

PIETRAPERZIA. Formazione elenchi dei giudici popolari di Corte di Assise e Corte di Assise di Appello. Domande entro il 31 luglio 2021.

L’invito alla presentazione delle domande da parte del sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina. “IL SINDACOsi legge nell’invito del primo cittadino di Pietraperzia -invita i cittadini del Comune che siano in possesso dei requisiti stabiliti dagli artt. 9 e 10 e non si trovino nelle condizioni di cui all’art. 12 della detta legge, a chiedere, entro il 31 luglio 2021 l’iscrizione negli elenchi dei Giudici Popolari di Corte di Assise o di corte di Assise di Appello”. REQUISITI DEI GIUDICI POPOLARI DI CORTE DI ASSISE. I Giudici Popolari della Corte di Assise devono essere in possesso dei seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici; b) buona condotta morale; c) età non inferiore ai 30 e non superiore a 65 anni; d) titolo finale di studi di scuola media di primo grado di qualsiasi tipo. REQUISITI DEI GIUDICI POPOLARI DELLA CORTE DI ASSISE DI APPELLO. I Giudici Popolari della Corte di Assise di Appello, oltre i requisiti dell’articolo precedente, devono essere in possesso del titolo finale di studi di scuola media di secondo grado, di qualsiasi tipo. INCOMPATIBILITÀ. Non possono assumere l’ufficio di Giudice Popolare: a) i magistrati e, in genere, i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all’ordine giudiziario; b) gli appartenenti alle forze dello Stato ed a qualsiasi organo di polizia anche se non dipendenti dallo Stato in attività di servizio; c) i ministri di qualsiasi culto o i religiosi di qualsiasi ordine e compagnia. GAETANO MILINO

Previous Barrafranca. La sentenza del TAR, non si è fatta attendere la replica del PD a FI
Next VALGUARNERA CAROPEPE. Tratte in arresto due persone ritenute definitivamente colpevoli, rispettivamente, un 50enne per i reati di maltrattamenti in famiglia e guida in stato di ebbrezza ed un 35enne per minaccia, violenza privata e danneggiamento.