PIETRAPERZIA. Sanificazione centro abitato. Impegnati 25 trattori e mezzi agricoli e 31 trattoristi.

PIETRAPERZIA. Sanificazione centro abitato. Impegnati 25 trattori e mezzi agricoli e 31 trattoristi.

PIETRAPERZIA. L’iniziativa sviluppata e portata avanti dal sindaco Salvuccio Messina, dall’amministrazione comunale e dalla associazione trattoristi pietrini “Maria Santissima della Cava”, presidente Filippo Giuseppe Miraglia. I mezzi erano di proprietà dei trattoristi della stessa associazione e sono stati guidati da loro stessi. Il sindaco Salvuccio Messina e gli amministrazione comunali hanno pagato di tasca propria il sanificante utilizzato per il trattamento dell’intero paese. Con i loro automezzi i trattoristi sono arrivati anche nelle vie più strette del paese. L’intervento, iniziato alle ore 22, si è concluso dopo due ore abbondanti di lavoro intenso e molto attivo. Ai lavori di sanificazione hanno prestato la loro collaborazione la polizia locale cittadina e la Protezione Civile di Pietraperzia guidata da Pino Di Gloria. Hanno partecipato pure alcuni consiglieri comunali pietrini. Il sindaco Salvuccio Messina dichiara: “Nella serata del 17 aprile 2021 si è fatta la sanificazione del centro urbano in collaborazione con l’associazione trattoristi ‘Maria Santissima della Cava’ di Pietraperzia che ha visto Filippo Giuseppe Miraglia che ha collaborato, insieme ai trattoristi pietrini, con il Comune”. “Loro – aggiunge il sindaco Salvuccio Messina – hanno messo i mezzi e la manodopera mentre l’amministrazione comunale, pur essendo ancora a corto di risorse economiche, ha contribuito economicamente. Gli amministratori ci siamo tassati tutti e abbiamo comprato il sanificante s nostre spese. Questo per il popolo pietrino. Vediamo se possiamo fare qualcosa per allontanare questo maledetto virus. Ripeteremo l’intervento di sanificazione del centro abitato più in là nel tempo. Il problema sono i contagi che dobbiamo combattere a fondo e di più”. Il sindaco Salvuccio Messina aggiunge: “I contagi, fino a ieri 17 aprile 2021 erano 75. Sono rimasti invariati rispetto al giorno precedente e speriamo che diminuiscano nel più breve tempo possibile. Nel guardare i report dell’Asp 4 di Enna,vedo che tutti i contagi si sono avuti dai primi di aprile, vale a dire dal 6 al 10 del messe corrente. Considerando che, per il secondo tampone, devono passare 14 giorni, si dovrebbe arrivare al 25 aprile. Io spero e mi auguro che da quella data in poi ci siano dei risultati favorevoli per noi”. Il sindaco Salvuccio Messina conclude: “I nostri ringraziamento vanno alla associazione trattoristi ‘Maria Santissima della Cava’ e tutti i trattoristi che hanno fatto un buon lavoro ed hanno svolto una sanificazione totale e sono riusciti a raggiungere anche vie e vicoli molto stretti. Questo è stato veramente importante. Speriamo bene per il futuro”. Filippo Giuseppe Miraglia, presidente della associazione trattoristi “Maria Santissima della Cava”, in un post su facebook Comune di Pietraperzia scrive: “Grazie ai componenti della nostra amministrazione comunale ed al sindaco Salvuccio Messina che, a loro spese, hanno acquistato il prodotto sanificante. Grazie anche a tutti i componenti del gruppo volontari della Protezione Civile di Pietraperzia con a capo Peppe Di Gloria ed alla Polizia municipale. Grazie all’assessore all’agricoltura Lorenza Nicoletti ed ai consiglieri Mariella Tamburello, Rosalba Ciulla e Manuel Carciofalo che hanno presenziato e seguito l’intervento di sanificazione per tutta la sua durata”. “Ed infine – conclude Filippo Giuseppe Miraglia – un grazie a Loro!…GLI AGRICOLTORI PIETRINI, di cui mi onoro di far parte,…che ancora una volta hanno dato dimostrazione di cosa significhi fare squadra e di come “attaccamento alla terra” abbia un significato molto più profondo! Io lo chiamerei AMORE PER IL PROSSIMO. GRAZIE!”. GAETANO MILINO

Previous ENNA. La Orlando Pallamano Haenna vince sul campo del Cus Palermo.
Next La tradizione barrese "DU VIAGGIU A SANTRUSCIANNIRU"