BARRAFRANCA. Commissariamento del Comune su provvedimento del Consiglio dei Ministri. Parla il sindaco Fabio Accardi.

BARRAFRANCA. Commissariamento del Comune su provvedimento del Consiglio dei Ministri. Parla il sindaco Fabio Accardi.

Sul provvedimento del Consiglio dei Ministri che ha decretato l’affidamento al Commissario del Comune di Barrafranca arriva una lunga dichiarazione da parte del sindaco Fabio Accardi. Il provvedimento del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, “tenuto conto delle forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell’azione amministrativa”.Il sindaco di Barrafranca Fabio Accardidichiara: “Abbiamo appreso del provvedimento dello scioglimento de consiglio comunale che era avvenuto già in precedenza con lo scioglimento in via amministrativa in seguito alla dimissione contestuale della maggioranza dei consiglieri comunali e la nomina del commissario in sostituzione dello stesso consiglio comunale. In questo caso era stato nominato il dottore Calogero Sirna”. “Era un atto – aggiunge il sindaco Fabio Accardi – che ci aspettavamo che arrivasse. Siamo sereni in quanto l’attività dell’amministrazione comunale è stata sempre improntata al massimo della legalità. Tutti gli atti che abbiamo prodotto dimostrano che il nostro lavoro è stato improntato al massimo della lealtà e della legalità per il nostro territorio e contro la mafia”. Il sindaco Fabio Accardi continua: “Attendiamo adesso di vedere i provvedimenti. Successivamente ci sarà il provvedimento del Presidente della Repubblica con l’allegata relazione e attraverso cui potremo comprendere cosa è avvenuto e quali siano le responsabilità di ognuno in questa vicenda. Come dichiarai lo scorso luglio quando si dimisero i consiglieri comunali, sono sicuro e sereno della mia azione politico-amministrativa che era chiara, trasparente e improntata all’antimafia ma anche perché ritengo che nei momenti più difficili quando le tempeste sono alte non si abbandona la nave. E questo ho voluto fare con impegno, coraggio, senso del dovere, spirito di servizio fino alla fine”. Il sindaco Fabio Accardi dice ancora: “Ho preso questo impegno con i cittadini nelle elezioni del 2016 e l’ho mantenuto fino alla fine. il nostro impegno è di rimanere nel posto di Governo fino alla fine perché  l’impegno che abbiamo preso con i cittadini era questo.  Mi sembrava giusto agire con responsabilità ed equilibrio e rimanere nel nostro posto fino alla fine”. Il sindaco Fabio Accardi continua: “Ringrazio gli assessori che mi hanno supportato in questo lungo periodo in cui non c’era il consiglio comunale. Ringrazio anche il commissario Calogero Sirna per la sua fattività e per la sua collaborazione. L’impegno non verrà meno anche non ricoprendo il ruolo di primo cittadino, ma saremo sempre accanto ala comunità barrese e al Comune di Barrafranca anche perché è in gioco il futuro di questo territorio quindi non possiamo mancare dallo stare vicino in particolar modo in questo momento difficile di pandemia e di crisi economica e dobbiamo, in qualche modo, stare accanto alla comunità”. Il sindaco Fabio Accardi conclude: “Se non sarò più primo cittadino formale mi sentirò sempre il primo cittadino morale vicino alla mia città. Mi rammarica pure vedere tanti sorrisi di gioia per quello che è avvenuto ma questo lascia il tempo che trova”. GAETANO MILINO 

Previous Annuncio servizi funerari agenzia G.B.G. sig.ra Cucco Annunziata ved. Ligotti di anni 84
Next CALTANISSETTA. CALTANISSETTA, M5S: LA CITTÀ CASO NAZIONALE, QUASI 40 GIORNI DI ZONA ROSSA