Barrafranca. “LA COLONNA DELLA LEALTÀ “ un dono alla città dai ragazzi di Noi Leali, Campo Estivo 2020

Barrafranca. “LA COLONNA DELLA LEALTÀ “ un dono alla città dai ragazzi di Noi Leali, Campo Estivo 2020

Consegna dell’opera collettiva realizzata dai ragazzi
nell’ambito del Campo Estivo Noi_LeAli 2020

BARRAFRANCA. Sarà inaugurata giovedì 15 aprile una nuova opera d’arte, “La Colonna della Lealtà” Un dono alla città, che sarà installata lungo la passeggiata del “Belvedere”  viale Signore Ritrovato di fronte  al Palagiovani. L’opera donata alla comunità barrese, è frutto di un progetto del Collettivo Noi_LeAli e dell’ APS Sedievolanti realizzato in partenariato con l’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco”. A distanza di quattro anni dal GrEst Noi_LeAli 2016 , organizzato dall’associazione Libera, che all’epoca si stava localmente costituendo, alcuni volontari che hanno fortemente voluto proseguire un percorso di attività all’insegna del rispetto della legalità, gli stessi che oggi costituiscono l’APS Sedievolanti,  hanno pensato di riproporre quella esperienza con il Campo Estivo Noi_Leali 2020 “summer experience” facendo sì che bambini e ragazzi potessero tornare a scuola visto il lungo periodo di assenza forzata dovuta della pandemia.

Bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni sono stati coinvolti, presso i locali dell’omonimo plesso dell’I.C. Don Bosco, per  otto giorni, tra il 20 agosto e il 01 settembre, in diverse attività ludiche, didattiche e artistiche. La visita a Fiumara d’Arte e l’incontro con il mecenate Antonio Presti, ad inizio delle attività del campo,ha fornito ai ragazzi  l’esperienza della scoperta e la conoscenza delle opere d’arte nel rapporto con il paesaggio ed il territorio come connubio di equilibrio e bellezza, quindi uno spunto per immaginare un opera che contenesse nel suo insieme le parti di ogni singolo contributo. Attraverso le attività di laboratorio svolte in quei giorni sono state realizzate le mattonelle di ceramica destinate alla costruzione dell’opera d’arte plurale e collettiva, da donare alla comunità  come “segno”, memoria di un tempo sospeso e testimonianza dei valori della condivisione nello spirito inclusivo e leale. Nelle mattonelle, a futura memoria, i ragazzi hanno inciso le trame dei merletti dei loro nonni, segno di legame con la storia e la tradizione.

Si è trattato di un’esperienza unica in un periodo reso difficile dalla pandemia in atto che ha visto coinvolti animatori, genitori e volontari in un vortice di emozioni. La Colonna nella sua posizionefarà da contrappunto, lungo il tratto di belvedere, all’opera “Noi LeAli”, anch’essa frutto della precedente esperienza del Grest Noi_LeAli 2016 e posta sulla facciata del Palagiovani. La riqualificazione e rigenerazione urbana, di fatto, ben si sposa con l’educazione ai valori espressi con il Campo estivo. Imprimere un segno nella terra per poi modificare il paesaggio, spazio di vita e di significati da interiorizzare è stato il principale obiettivo di questa attività tra le altre del Campo ed è il messaggio precipuo dell’opera. L’inaugurazione vedrà coivolti proprio i bambini e i ragazzi che hanno vissuto l’iniziativa.

I cittadini, nel rispetto delle norme vigenti dovute al Covid-19, potranno seguire soltanto online la cerimonia di consegna alla città per il tramite delle autorità locali, grazie alla diretta facebook di Radio Luce, a partire dalle ore 11:15.

PROGRAMMA
ore 11:00        Accoglienza dei ragazzi  e  ospiti al Palagiovani 
ore 11:30        Saluti e Apertura 
“Perchè siamo quì”  Avv. Antonella Biunco – Moderatrice
                        Interventi:
                        – Presidente dell’APS Sedievolanti – Arch. Salvatore Zafarana
                        – Dirigente Scolastico – Prof.ssa Nadia Rizzo
                        – Avv. Antonio Ingroia
                        – Josè Trovato – Giornalista
                        – Beby Sindaco – Deianira Oliva
                        – Sindaco – Prof. Fabio Accardi
                        – Direttore Artistico – Prof Giovanni Ruggeri
ore 12:15/12:30         Inaugurazione e svelamento dell’Opera

Previous ENNA. Sconfitta casalinga per la Orlando Pallamano Haenna con il Giovinetto Petrosino.
Next ENNA. La Sezione Aiac Enna si ramifica sul territorio