ENNA. Sconfitta casalinga per la Orlando Pallamano Haenna con il Giovinetto Petrosino.

ENNA. Sconfitta casalinga per la Orlando Pallamano Haenna con il Giovinetto Petrosino.

Una sconfitta figlia di una prestazione non certo “limpida” quella casalinga della Orlando Pallamano Haenna che sabato 10 aprile 2021 è stata battuta dal Giovinetto Petrosino per 29 – 32. Una gara giocata a ritmi elevati e agonisticamente intensa ma nello stesso tempo molto corretta, che ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto all’insegna del perfetto equilibrio per i primi 20’. Dopodichè gli ospiti guidati magistralmente in panchina dal tecnico ex giocatore ed allenatore gialloverde Milenko Kljaijc hanno operato un break di 3 reti che hanno poi gestito per tutta la restante parte della gara chiudendo il primo tempo in vantaggio per 16 – 19 ed in certi momenti del secondo, allungando sino a +5. I padroni di casa hanno tentato un disperato recupero arrivando anche a sole 2 reti di scarto. Ma non oltre. Ad ogni modo devono recitare il mea culpa in particolare per i tantissimi errori commessi sottoporta. Basti pensare che 4 sono stati i tiri dai 7 metri sbagliati e la percentuale di realizzazione nel primo tempo è stata di poco superiore al 50 per cento per poi calare al 30 nella seconda parte del match con sole 13 reti su quasi 40 riti in porta. Con una eventuale vittoria gli ennesi avrebbero virtualmente festeggiato la salvezza mentre invece adesso dovranno conquistare ancora dei punti anche se la penultima posizione quella che decreta la seconda retrocessione è distante 4 punti. Tra gli ennesi prestazione da rivedere per tutti con Daniel Serravalle e Santiago Ancheta migliori marcatori con rispettivamente 9 e 7 reti. Tra gli ospiti una spanna su tutti sia per il numero di reti segnate 10, ma per il gioco espresso l’ex azzurro Graziano Tumbarello mentre 7 sono state quelle realizzate da Federico Lo Cicero. “Un pero peccato perché era una gara alla nostra portata – ha commentato a fine partita il tecnico ennese Luca Giummulè – ma abbiamo sbagliato tantissimo sottoporta ed alla lunga questi errori si pagano. Adesso buttiamoci alle spalle questa non certo bella prestazione ed iniziamo a pensare sin da lunedì al prossimo turno dove saremo impegnati in trasferta contro il Cus Palermo”. GAETANO MILINO

Previous LA POLIZIA DI STATO DI ENNA CELEBRA IL 169° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE.
Next Barrafranca. “LA COLONNA DELLA LEALTÀ “ un dono alla città dai ragazzi di Noi Leali, Campo Estivo 2020