BARRAFRANCA. Ordinanza del sindaco Fabio Accardi per il contenimento virus Covid 19.

BARRAFRANCA. Ordinanza del sindaco Fabio Accardi per il contenimento virus Covid 19.

BARRAFRANCA. Nel suo provvedimento numero 2 del 1° aprile 2021 il sindaco Fabio Accardi stabilisce “Ulteriori misure di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica Covid-19 a carattere locale a decorrere dal 01/04/2021 e fino al 06/04/2021. Queste le misure adottate dal primo cittadino di Barrafranca Fabio Accardi: La chiusura al pubblico, a decorrere dal 01/04/2021 fino 1. a 06/04/2021, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso, agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private, dalle ore 18.00 alle ore 22.00 delle seguenti aree:

  • Parco Comunale “Francesco Ferreri”;
  • Villetta di Via Toscana e zone adiacenti;
  • Villetta di Via Pietraperzia e zone adiacenti;
  • Villetta di Via Manzoni e zone adiacenti;
  • Villetta “F. Ferreri” di Via A. Da Messina;
  • Viale Signore Ritrovato e Belvedere
  • Via Pio La Torre e Via Boris Giuliano.

Il sindaco Fabio Accardi stabilisce pure “Il divieto, dalle ore 18.00 alle ore 22.00, nelle strade e/o nelle piazze del centro urbano, di consumare alimenti e/o bevande a decorrere dal 01/04/2021 fino al 06/04/2021, Altre prescrizioni stabilite con l’ordinanza sindacale riguardano “Il divieto a chiunque di stazionare, dalle ore 18.00 alle ore 22.00, dal 01/04/2021 fino al 06/04/2021, nei pressi dei bar, pizzerie e ristoranti, se non per il tempo necessario al ritiro del cibo da asporto che dovrà essere consumato esclusivamente in separata sede senza creare alcun a forma di assembramento”. Il sindaco Fabio Accardi stabilisce anche “La Sospensione del mercato settimanale per il giorno 3 aprile 2021, consentendo la vendita esclusivamente al segmento: alimentare, ortofrutta e florovivaistico; La chiusura di tutti i centri culturali, sociali e ricreativi nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021”. “L’accesso – scrive il sindaco Fabio Accardi nella sua ordinanza – regolamentato e scaglionato agli esercizi commerciali al dettaglio nei limiti e nelle forme previste dall’allegato 11 “Misure per gli esercizi commerciali” del DPCM 3 novembre 2020 e comunque evitando che si formino assembramenti, che l’attività si svolga a condizione che sia assicurato la distanza interpersonale di almeno un metro e che venga impedito di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni”. GAETANO MILINO

Previous Piazza Armerina. “Rivestirsi di Cristo” Il messaggio di Pasqua del Vescovo Rosario alla Diocesi
Next ENNA. Per il driver ennese Simone Patrinicola si prospetta una stagione 2021 molto interessante.