BARRAFRANCA. “Processo Ultrà”. Accolta eccezione di nullità.

BARRAFRANCA. “Processo Ultrà”. Accolta eccezione di nullità.

Celebrata la prima udienza del processo “Ultrà” con giudizio immediato innanzi al tribunale di Enna, in composizione collegiale, a carico di diversi imputati. Il collegio giudicante, presieduto dal dottore Francesco Paolo Pitarresi ha accolto l’eccezione preliminare sollevata dall’avvocato Angelo Maria Tambè, difensore di fiducia di Luigi Fabio La Mattina, dichiarando la nullità del decreto di citazione a giudizio immediato per il reato di estorsione e disponendo la restituzione degli atti al pm. L’avvocato Angelo Maria Tambè in collaborazione con l’avvocato Ennio Tambè, ha rappresentato al tribunale che l’imputato La Mattina non era stato sottoposto a misura cautelare e che non fosse stato espletato l’interrogatorio di garanzia per il reato di estorsione, non potendo pertanto celebrarsi il giudizio immediato, per tale contestazione. Il processo proseguirà giorno 15 aprile, per la valutazione ed eventuale ammissione delle intercettazioni e sentire i primi testi del pm. In data 19/03/2021 sono stati concessi i domiciliari a Salvatore Centonze, difeso dall’avvocato Angelo Maria Tambè, imputato anche nel processo Ultrà, con giudizio abbreviato, che il 26 Gennaio 2021 era stato sottoposto a misura cautelare in carcere nell’operazione “Fire”. GAETANO MILINO

Previous ENNA. La Orlando Pallamano Haenna ospita il Benevento.
Next PIETRAPERZIA. Primo anniversario della morte di Maria Di Gregorio. Messa in suffragio alle ore 11 di domenica 21 marzo 2021 nella chiesa Madonna delle Grazie.