PIETRAPERZIA. Festa di San Giuseppe in chiesa Madre, parroco don Osvaldo Brugnone.

PIETRAPERZIA. Festa di San Giuseppe in chiesa Madre, parroco don Osvaldo Brugnone.

Sarà preceduta da un triduo. Dal 16 al 18 marzo 2021 alle 17,30 Rosario di San Giuseppe e Santa Messa. Il 19 marzo, giorno della festa, alle ore 11,00 in chiesa Madre Santa Messa solenne. Subito dopo, nella stessa chiesa, alle ore 12,00 rappresentazione della Fuga in Egitto. La festa in onore di San Giuseppe, Sposo della Beata Vergine Maria, Patriarca della Chiesa Universale, patrono dei lavoratori e protettore dei falegnami. Questi i personaggi: San Giuseppe: Giuseppe Agnello. Madonna: Giorgia Alù. Bambino Gesù: Francesco Emanuele Pio Sollima. Angelo: Filippo Romano. Questi i soldati di Erode:1° ufficiale: Marco Romano. 2° ufficiale:  Gabriele Macaluso. 3° ufficiale: Mario Caruso. Don Osvaldo Brugnone, parroco della Matrice di Pietraperzia, dichiara: “Per quest’anno sarà un San Giuseppe particolare. L’anno scorso non si è potuto fare a causa dell’emergenza sanitaria. Quest’anno faremo tutto in chiesa proprio il giorno della solennità di San Giuseppe, il 19 marzo”. Don Osvaldo Brugnone aggiunge: “Dopo la messa solenne delle ore 18,00, alle ore 12,00 circa ci sarà la Sacra Rappresentazione della Fuga in Egitto con i personaggi e gli ufficiali, proprio davanti all’altare. La capienza della chiesa Madre è di duecento posti, nel rispetto delle regole tra cui la distanza di sicurezza e le mascherine obbligatorie ed è per questo che non abbiamo fatto la rappresentazione all’esterno della chiesa come in passato, visto che sono vietati gli assembramenti e le manifestazioni che comportino un notevole afflusso di gente. Abbiamo quindi optato per l’interno della chiesa prima di tutto per non fare perdere la tradizione”. “Io penso – continua don Osvaldo Brugnone – che, dopo un anno di vacatio, vengono meno le relazioni. Proprio per non fare perdere la tradizione abbiamo pensato di farlo all’interno della chiesa. Se la festa fosse saltata anche quest’anno, ci sarebbero stati problemi di dispersione della tradizione stessa”. Don Osvaldo Brugnone aggiunge: “La celebrazione della  festa il 19 marzo è solo per quest’anno perché il 19 marzo è la festa liturgica di San Giuseppe”. Don Osvaldo Brugnone dice ancora: “Nel 2021, a causa della pandemia, anziché fare la festa la domenica vicina al 19 come da tradizione negli ultimi anni a Pietraperzia, abbiamo pensato, solo per quest’anno 2021, di fare la festa il giorno della solennità di San Giuseppe. E poi anche per dare un maggiore risalto all’Anno Giubilare di San Giuseppe indetto da Papa Francesco”. E conclude: “Quel giorno il sacerdote farà una benedizione particolare e ci sarà la remissione di tutti i peccati per chi si confessa, chi riceve l’Eucaristia e chi è pentito di tutti i peccati, appunto perché è un anno particolare, un anno dedicato alla figura del Patriarca San Giuseppe che è il Patrono della Chiesa Universale”. GAETANO MILINO

Previous BARRAFRANCA: Approvato dal commissario Calogero Sirna il bilancio 2018
Next BARRAFRANCA. PIETRAPERZIA. Associazione ciclistica barrese pietrina. Salvatore Salvaggio riconfermato presidente.