ENNA. La Orlando Pallamano Haenna ospita il Ragusa degli ex Gulino, Russello E Biondo.

ENNA. La Orlando Pallamano Haenna ospita il Ragusa degli ex Gulino, Russello E Biondo.

ENNA. E’ un quasi “derby cittadino” quello tra la Orlando Pallamano Haenna e Ragusa che si affrontano sabato 20 febbraio al Palazzetto dello Sport di Enna bassa con inizio alle ore 18,30. Il match sarà visibile sulla pagina Facebook della società ennese. Infatti nella formazione iblea sono presenti diverse persone che hanno fatto la storia della pallamano ennese. Tra tutti l’allenatore Mario Gulino con cui per oltre 40 anni si è identificata la pallamano ennese. Gulino tra l’altro è uno tra i più apprezzati ma soprattutto preparati allenatori che ci siano nel panorama nazionale della disciplina. Ma non di meno è Paolo Biondo chiamato dal coach ennese per svolgere il ruolo di preparatore dei portieri ma che però in questa prima parte a “soli” 51 anni non ha disdegnato di prendersi anche la soddisfazione di qualche presenza in campo dimostrando sempre che la classe, a prescindere dall’età, non è acqua. Ed ancora l’ala – terzino Manuel Russello, che è uno dei giocatori di maggior talento nel Roster ragusano. Quindi in confronto che si preannuncia molto interessante ma soprattutto importante ai fini della classifica. Infatti attualmente il Ragusa si trova con 6 punti avanti di 1 sola lunghezza rispetto agli ennesi che quindi giocano per il sorpasso. Il tecnico Ennese Luca Giummulè tra l’altro allievo di Gulino da giocatore, tutta la settimana ha lavorato sulla concentrazione in modo da evitare i tanti errori commessi nell’ultimo turno casalingo disputato e vinto contro l’Alcamo. Sul piano statistico il Ragusa ha vinto 3 gare e perdendone 6 con 239 reti segnate e 270 subite. Due vittorie, 1 pareggio e 6 sconfitte anche per la Orlando Pallamano Haenna che di reti ne ha segnate 235 ma subendone 256. Migliore marcatore per i ragusani Facundo La Rocca con 65 reti seguito da Manuel Russello con 46 mentre per i padroni di casa Alessandro Florio con 44 e Daniele Munda con 39. “Sicuramente non è una gara come tutte le altre – ha commentato il coach Giummulè – giocare contro amici è una sensazione particolare. Ma dobbiamo guardare la classifica e quindi daremo il massimo per la vittoria. Di una cosa però sono certo che sarà una bella gara giocata con grande intensità ma nello stesso tempo molto corretta da ambo le parti. Poi che vinca il migliore”.  GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Ripulita la prima piazzola di sosta della Strada Statale 560 Pietraperzia Capodarso.
Next LEONFORTE. La Polizia Di Stato arresta un uomo ricercato in campo internazionale