BARRAFRANCA. Sospensione dell’attività didattica in presenza, dal 16 novembre 2020 al 3 dicembre 2020

BARRAFRANCA. Sospensione dell’attività didattica in presenza, dal 16 novembre 2020 al 3 dicembre 2020

- in Barrafranca, Scuola

BARRAFRANCA. Lo ha stabilito, con ordinanza sindacale N° 39 del 14.11.2020, il sindaco Fabio Accardi. La chiusura delle scuole nel contesto Misure urgenti per il contenimento del contagio da virus Covid-19. Sospensione dell’attività didattica in presenza nelle Scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia nel territorio comunale, dal 16 novembre 2020 e fino al 03 dicembre 2020”. Il sindaco – si legge nell’ordinanza del primo cittadino di Barrafranca –

VISTA la grave emergenza sanitaria legata al diffondersi del COVID-19. “CONSIDERATI – si legge nella stessa ordinanza del sindaco Fabio Accardi -l’evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento dei casi sul territorio nazionale;

CONSIDERATO che negli ultimi giorni, si assiste ad un rapido aumento dei casi di positività al virus SARS-CoV2; TENUTO CONTO che la diffusione del contagio impone la necessità di adottare misure di severe contrasto alla diffusione del virus;

RITENUTO necessario, ai fini dell’attività di prevenzione collettiva, limitare il diffondersi del virus che inevitabilmente si verifica in presenza di più persone contemporaneamente anche in spazi aperti specie se non di notevole estensione;

SENTITO il parere del personale medico e sanitario del territorio che ravvisano la necessità di misure di contenimento più restrittive”.

ATTESO che, con nota protocollo N. 10026 del 11.11.2020 del Comune di Assoro che per nome e per conto dei Comuni ricadenti nel territorio di competenza dell’ASP 4 Enna, esprimono particolare preoccupazione sull’evoluzione della diffusione del coronavirus nella provincia di Enna e sul rischio che la popolazione scolastica possa rappresentare nel veicolare il virus, in particolare: “I Sindaci in seduta comune del 10 novembre 2020, hanno valutato urgente e necessario chiudere fino alla data del 3 dicembre 2020, le Scuole di ogni ordine e grado, al fine di consentire un ulteriore riduzione della circolazione di cittadini, evitare per quanto possibile contatti anche tra diversi soggetti di nuclei familiari diversi, evitare la circolazione di insegnanti in territori diversi da quello di residenza”. “Questo Comune – scrive ancora il sindaco Fabio Accardi – ha richiesto all’ASP 4 di Enna – Dipartimento di Prevenzione – Servizio di igiene pubblica Distretto di Piazza Armerina di valutare l’opportunità di adottare Ordinanza Sindacale per la sospensione dell’attività didattica in presenza nelle Scuole di primo grado nel territorio di competenza”. “Con nota protocollo  N° 95216 del 14.11.2020 l’ASP 4 Enna – Dipartimento di Prevenzione – Servizio di igiene pubblica Distretto di Piazza Armerina – esprime parere favorevole all’adozione di Ordinanza Sindacale di sospensione dell’attività didattica in presenza, stante la criticità epidemiologica attuale. Le Istituzioni scolastiche possono adottare forme flessibili nella organizzazione dell’attività didattica ai sensi degli articoli 4 e 5 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, in modo che il 100 per cento delle attività sia svolta tramite il ricorso alla didattica digitale integrata, fermo restando, ove necessario, la possibilità di svolgere attività in presenza qualora in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali. VISTO l’art. 50 comma 5 del D.Lgs. 267/00 e ss.mm.ii. Successive Modifiche e Integrazioni;

VISTO lo Statuto Comunale,

ORDINA La sospensione dell’attività didattica in presenza, nelle Scuole dell’infanzia, 1. del primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia nel territorio comunale, dal 16 novembre 2020 e fino al 03 dicembre 2020; 2.Alle Istituzioni scolastiche di garantire il diritto alla studio attraverso l’adozione di forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica in modo che il 100 per cento dell’attività sia svolta tramite il ricorso alla Didattica a distanza secondo quanto previsto dai rispettivi Regolamenti d’Istituto; 3. Di valutare, ove necessario, la possibilità di svolgere attività in presenza qualora in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali”. Il sindaco Fabio Accardi, inoltre, 

“DISPONE 1.la pubblicazione all’Albo Pretorio online, del presente atto; 2.di dare massima pubblicità, attraverso la pubblicazione sul sito Internet comunale. 3.La trasmissione del presente provvedimento, a cura del Servizio di Segreteria: a) Al Dirigente Scolastico degli Istituti comprensivi “Europa” e “S. Giovanni Bosco”; b)Alla Prefettura di Enna; c) All’Azienda Sanitaria Provinciale 4 Enna, Dipartimento Prevenzione, Area Igiene e Sanità Pubblica Distretto di Piazza Armerina; d) All’Azienda Sanitaria 4, Presidio di Barrafranca; e)Alla Stazione Carabinieri di Barrafranca; f) Al Presidente della Regione Siciliana”. GAETANO MILINO

You may also like

BARRAFRANCA. Concorso Letterario-Artistico “Francesco Ferreri”. 18ᵃ Edizione. Premiati i vincitori.

Si è svolta, nell’Auditorium dell’I.S.I.S.S. “Falcone” di Barrafranca,