ENNA.Saluto del nuovo comandante della legione carabinieri, generale dei carabinieri Rosario Castello

ENNA.Saluto del nuovo comandante della legione carabinieri, generale dei carabinieri Rosario Castello

ENNA. Il Generale di Brigata Rosario Castello, nuovo Comandante della Legione Carabinieri Sicilia, ha visitato il Comando Provinciale di Enna, incontrando e salutando presso la Caserma “Gallo” una rappresentanza dei comandi dipendenti, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e del CO.BA.R.. (Comitato di Base di Rappresentanza).Nella circostanza, accolto dal Comandante Provinciale, Colonnello Saverio Lombardi, il Gen. Castello ha incontrato – oltre agli Ufficiali – i Comandanti delle ventuno Stazioni CC presenti sul territorio provinciale, una per ciascun Comune  a cui si aggiunge quella di Villadoro, Frazione di Nicosia. A loro ha ricordato il fondamentale ruolo rivestito sul territorio quale punto di riferimento per tutti i cittadini anche per coloro che si rivolgono per un aiuto o un suggerimento. Una presenza – quella dell’Istituzione – particolarmente sentita e importante che si è concretizzata recentemente durante l’emergenza sanitaria dovuta al Covid19 attraverso costanti servizi sul territorio anche nei più piccoli centri. Inoltre il Generale Castello ha rimarcato l’importanza di una sinergica azione dell’Arma territoriale con i diversi reparti specializzati dei carabinieri operanti nel settore sanitario, dell’ambiente, del contrasto al lavoro nero, della tutela del patrimonio culturale. A seguire al nuovo Comandante legionale sono state illustrate le peculiarità del territorio ennese, le sue caratteristiche morfologiche, economiche e sociali, ma soprattutto le dinamiche delittuose che lo caratterizzano. In particolare il Colonnello Lombardi ha evidenziato come le ultime operazioni di servizio antimafia hanno fatto ulteriore luce sulla presenza della criminalità organizzata in determinate aree della provincia. Un ringraziamento particolare il Generale Castello lo ha rivolto ai rappresentanti dell’Arma in congedo, che negli anni del servizio attivo hanno contribuito in maniera determinante alla “costruzione” del prestigio dell’Istituzione e continuano a concorrere al mantenimento del bene comune in forma di volontariato.Il Generale Castello, già Comandante della Legione Basilicata e del Comando Provinciale di Bari, nel corso della sua visita a Enna ha incontrato il Procuratore della Repubblica, Massimo Francesco Palmeri, il Presidente del Tribunale, Cesare Zucchetto e il Prefetto, Matilde Pirrera, ai quali ha rinnovato da parte dell’Arma il massimo impegno e la costante vicinanza al loro fianco. GAETANO MILINO

Previous Caltanissetta. Esercito, i bersaglieri dell'Aosta donano il sangue
Next PIETRAPERZIA.Lettera ai cittadini dei consiglieri comunali 5 Stelle uscenti.