PIETRAPERZIA. “Per portare i turisti nei nostri piccoli paesi e creare occupazione e sviluppo necessita fortemente uscire definitivamente dalle logiche che ancora vedono l’offerta turistica ancorata alle vecchie categorie “vacanze al mare” o della “vacanza in montagna”.

PIETRAPERZIA. “Per portare i turisti nei nostri piccoli paesi e creare occupazione e sviluppo necessita fortemente uscire definitivamente dalle logiche che ancora vedono l’offerta turistica ancorata alle vecchie categorie “vacanze al mare” o della “vacanza in montagna”.

PIETRAPERZIA. Lo diceIl candidato sindaco di Pietraperzia Salvuccio Messina. Lui  dichiara il progetto della sua lista “Ricostruiamo Pietraperzia” riguardo l’occupazione dello sviluppo del territorio ennese, in particolare di Pietraperzia. Questo quanto scrive Salvuccio Messina: “Per portare i turisti nei nostri piccoli paesi e creare occupazione e sviluppo necessita fortemente uscire definitivamente dalle logiche che ancora vedono l’offerta turistica ancorata alle vecchie categorie “vacanze al mare” o della “vacanza in montagna”. “Un cambiamento – aggiunge Salvuccio Messina – che nonostante sia già da tempo rilevato da report, statistiche e studi di settore, ancora non trova una risposta adeguata su fronte dell’offerta. Abbiamo progetti pronti per generare una nuova consapevolezza, da parte degli operatori del settore, sui fattori comuni alle tematiche esperienziali con la nuova domanda turistica, una condizione essenziale per ogni futura azione mirata alla destagionalizzazione, sarà necessario predisporre strumenti formativi e orientativi da affiancare alle strutture del settore o di creare attività turistiche”. Salvuccio Messina continua: “Lavoreremo in sinergia con tutto il territorio e con i territori limitrofi. La domanda internazionale si sposta con sempre maggiore determinazione dal turismo tradizionale a quello esperienziale specializzato, così come le “vacanze brevi” che sarà il nostro obiettivo strategico in quanto le nostre vocazioni territoriali ci permettono di strutturare in maniera mirata, precipuamente con le vacanze a tema, puntando fortemente sulla gastronomia e sui nostri prodotti locali”. E conclude: “Pensiamo che questa sia la strada da percorrere con determinazione e che deve vedere gli imprenditori i giovani e futuri imprenditori del turismo Pietrino e le istituzioni sempre più a supporto in veste di facilitatori. E conclude: “Possiamo dire non con le parole ma con i fatti che abbiamo pronti programmi e progetti per questa entusiasmante avventura per il futuro del nostro territorio”. GAETANO MILINO

Previous ENNA. Guardia di Finanza Enna: Operazione “Patrimonium”. Denunciati 5 imprenditori agricoli già condannati per mafia – Transazioni immobiliari non dichiarate pari a 1,6 milioni di euro e sequestrati beni per oltre 600.000 Euro.
Next PIETRAPERZIA. Abbonamenti per gli studenti pendolari. Confronto dei quattro candidati sindaci.