PIETRAPERZIA. Statale 640 Dir Pietraperzia Caltanissetta. “Il 3 settembre a Palermo conferenza dei servizi. Verosimilmente ottobre 2020 sarà il mese di inizio dei lavori”.

PIETRAPERZIA. Statale 640 Dir Pietraperzia Caltanissetta. “Il 3 settembre a Palermo conferenza dei servizi. Verosimilmente ottobre 2020 sarà il mese di inizio dei lavori”.

PIETRAPERZIA.  Lo comunica il sindaco di Pietraperzia Antonio Bevilacqua. L’incontro del prossimo 3 settembre per fare il punto sui pareri acquisiti in vista dell’inizio dei lavori di riparazione e ripristino dell’arteria. La strada è chiusa dal 2 novembre 2018 per un cedimento di alcuni giunti del viadotto “Villano 1”. Da quella data per andare a Caltanissetta bisogna percorrere la statale 560 di Capodarso ed immettersi sulla 640 Dir dopo circa dieci chilometri di strada in più. Il sindaco Antonio Bevilacqua dichiara: “Confermiamo la notizia secondo la quale il progetto è stato presentato per la riapertura della strada”. “Tale progetto – continua il sindaco Antonio Bevilacqua – è pronto da fine giugno 2020 ma, fra vicissitudini varie, è stato ufficialmente mandato i primi di agosto. Alcuni pareri sono stati già acquisiti perché per iniziare i lavori è opportuno acquisire i pareri”. Il sindaco Antonio Bevilacqua aggiunge: “Per accelerare l’acquisizione dei pareri è stata convocata una conferenza di servizi a Palermo. Inizialmente era il trentuno agosto ma è stata posticipata di 3 giorni al tre settembre 2020 proprio per ufficializzare l’acquisizione dei pareri in maniera tale che gli Enti chiamati ad esprimere pareri, tra cui anche il Comune di Pietraperzia, si esprimano entro la data del 3 settembre. So che alcuni pareri sono stati già acquisiti. Dopo l’acquisizione di tutti i pareri si potrà materialmente dare il via all’iter per iniziare i lavori”. “Materialmente – continua il sindaco Antonio Bevilacqua – possiamo già dire, perché Anas ce lo ha già comunicato, che non ci sarà la gara per fare iniziare i lavori. Loro andranno avanti con accordi quadro che già hanno. Materialmente hanno già le ditte alle quali potranno dire, firmato il contratto, che possono iniziare”. Il sindaco Antonio Bevilacqua conclude: “realisticamente, dopo il 3 settembre e acquisiti tutti i pareri necessari, nel giro di qualche settimana materialmente potranno iniziare i lavori. Verosimilmente ottobre 2020 sarà il mese di inizio dei lavori. Questo, però, lo diranno i fatti e speriamo che sia così”. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. I ragazzi positivi al coronavirus saranno trasferiti in un altro centro.
Next BARRAFRANCA. È tornata potabile l’acqua per le utenze raggiunte dal serbatoio di viale Signore Ritrovato.