Barrafranca. La Polizia Municipale sanziona i “furbetti del sacchetto”

Barrafranca. La Polizia Municipale sanziona i “furbetti del sacchetto”

Individuati e multati alcuni cittadini che hanno abbandonato rifiuti per la strada

Barrafranca.  Si fa più serrato il controllo del territorio da parte della polizia locale barrese, in particolar modo per quel che concerne le zone adibite a discariche abusive da parte di cittadini incoscienti che continuano a depositare i sacchi dell’immondizia in diversi luoghi del territorio. Ed è così che trovi dei cumuli lungo la SP12, in contrada “San Salvatore”, “San Gisippuzzu” ed altre zone intorno al centro abitato. Non è raro che si verifichino anche degli incendi con notevole danno alla comunità.

“L’amministrazione ha dato le disposizioni necessarie al comando della polizia municipale –  afferma la comandante Maria Costa – e così è stato messo in campo tutte le misure necessarie per poter individuare gli autori di questi abusi”. E poi ancora il comandante continua: ” Dopo accurate indagini effettuate dai nostri agenti, abbiamo trovato molti indizi che ci portano dritti al proprietario del sacchetto dei rifiuti abbandonato”. Dopo l’individuazione dei furbetti ora scatta la sanzione. ” Il cittadino – rimarca Costa – verrà sanzionato perché è giusto che sia così, non tanto per  la multa che dovrà pagare ma per dare un esempio agli altri concittadini a togliersi una volta per tutte questa brutta abitudine”.

Dunque i controlli saranno più frequenti e con l’utilizzo di videocamere questo consentirà di debellare un fenomeno che non accenna a diminuire. “Il nostro vuole essere anche un appello a tutta la cittadinanza a collaborare – conclude la comandante – perchè non è nostra intenzione multare i nostri cittadini ma lo scopo è quello di risolvere il problema una volta per tutte, mantenere la nostra città pulita, ed insieme lo possiamo fare”.

Un’azione da parte della Polizia Municipale che si ritiene necessaria perchè la presenza dei cumuli dell’immondizia si verifica in diverse zone del territorio, dalla periferie fino al centro della cittadina. Adesso però arriveranno le multe per cui alcuni cittadini verranno sanzionati.

Previous La storia di Nunzio Gesualdo, noto instagrammer, diventa un libro dal titolo "Il sole tornerà a splendere"
Next VIDEO. "Migghiu schetta chi mala maritata", a cura del gruppo "Nuovamente tradizionale"