PIETRAPERZIA. Due nuovi confrati nella confraternita “Preziosissimo Sangue di Cristo.

PIETRAPERZIA. Si tratta di Mario Caffo e Salvatore Trubia. I due sono stati ammessi nella confraternita durante la celebrazione eucaristica a Santa Maria di Gesù di piazza Vittorio Emanuele. La messa vespertina presieduta da monsignor Rosario Gisana – vescovo della diocesi di Piazza Armerina – e concelebrata dal parroco di Santa Maria di Gesù don Giovanni Bongiovanni e dal diacono Vincenzo Di Martino. I padrini sono stati il Governatore Filippo Rizzo per Salvatore Trubia e il confrate Angelo Vullo per Mario Caffo. Monsignor Gisana è arrivato a Santa Maria di Gesù alla guida della sua auto personale. Ad animare la celebrazione il coro parrocchiale. I canti accompagnati dalla chitarra di Pasquale Costa. Il vescovo all’omelia ha detto: “Dobbiamo imparare da Gesù e dobbiamo vincere e superare gli atteggiamenti di superbia e superiorità. Cerchiamo di essere generosi e pensiamo agli altri”. E ha concluso: “Le nostre vite sono segnate da imperfezioni ma non dobbiamo demordere perché Gesù ci dice che è in mezzo a noi e non ci abbandona mai”. GAETANO MILINO

Previous ENNA, DOMANI SI PRESENTA LA RIQUALIFICAZIONE DELLA “PANORAMICA”
Next ROMA. Operazione Ultra. Giarrizzo (M5S): “Il sindaco di Barrafranca Accardi faccia urgentemente chiarezza per rispetto dei cittadini e del ruolo che ricopre nelle istituzioni.