L’associazione Epicarmo si presenta ai cittadini pietrini

L’associazione Epicarmo si presenta ai cittadini pietrini

La neo associazione oltre al presidente G. Monte ha come soci fondatori i pietrini R. Fonti
D. Cigna, G. Tomasella, G. Cilano, G. Bongiovanni, A. Monachino, F. Mancuso, S. Bellomo e  S. Trubia.

Ecco a voi la lettera di presentazione alla città.

Gentili amici e amanti di Pietraperzia,
la presente per far conoscere la nuova realtà dell’Associazione EPICARMO le
cui iniziative nascono a vantaggio del territorio di Pietraperzia, auspicando una efficace
collaborazione con altre Associazioni e chiunque voglia farne parte.
I promotori dell’associazione EPICARMO vogliono dar vita ad un luogo (mi
piacerebbe dire un laboratorio) di riflessione, di elaborazione, di progettazione e di confronto
e offrire alla città un’occasione di impegno, di partecipazione e soprattutto di concretizzazione
delle idee. Un luogo senza steccati avente un minimo comune denominatore condiviso dal
punto di vista dei valori: crediamo nella democrazia culturale e cerchiamo di approfondire e
diffondere valori come libertà, autonomia, meritocrazia, tolleranza, partecipazione e
solidarietà sociale.
Insomma, vogliamo far crescere un pensiero critico riflessivo e costruttivo che dia
concretezza alle idee. In questo periodo storico, nel quale il nostro paese palesemente non
attraversa un periodo florido, è ancor più necessario che riprenda il dibattito delle idee e da
queste varcare il confine che delimita il dire e il fare.
Il malessere che si respira in paese coniugato con il declino culturale dell’Italia intera,
testimoniano che stiamo vivendo un periodo di “oscurantismo” che può e deve essere superato
anche attraverso l’associazionismo.
EPICARMO vuol riempire uno spazio vuoto da decenni, vuol essere lo strumento che
il paese civile e libero merita di avere. Si impegna a fare cultura, a partecipare allo scambio di
idee, a cogliere le opportunità che la vita ci offre, a incontrare e ascoltare i protagonisti del
mondo della cultura, dell’imprenditoria, dello spettacolo, della musica e dell’arte nel senso più
bello e nobile del termine.
EPICARMO non è un’associazione esclusiva, di elite, pensata per pochi eletti, non
vuol essere considerata un “lusso” bensì una risorsa per tutti. Non vogliamo fermarci alla
superficie delle cose, siamo volutamente ambiziosi, vogliamo riflette in modo pacato e
approfondito sulle opportunità che il tempo presente ci offre per produrre ricchezza e sobrietà.
Occorre riscoprire il gusto della bellezza, della condivisione, della scoperta delle
proprie radici per dare voce alle esigenze che la nostra terra continuamente grida ma che spesso
rimane inascoltata.
La promozione del nostro territorio sotto ogni forma dello sviluppo culturale, turistico,
sociale, naturalistico, sportivo sono prerogative dell’associazione.
Noi abbiamo una visione che potremmo sintetizzare in una semplice frase:
Pietraperzia città aperta!
Si, proprio così, Pietraperzia aperta al rinnovamento partendo dal passato, per non
dimenticare da dove veniamo e con la consapevolezza che la storia e l’esperienza maturata aiutano a fare le scelte in modo oculato che definirei “umanamente giuste” perché condivise e
discusse in un ambiente in cui l’unico privilegiato è il territorio.
L’associazione non parte da zero, parte da un nome, da un grande nome oserei dire,
che apparteneva a un grande poeta del passato e che a me piace accostarlo a Pietraperzia per
un semplice motivo. Secondo le conoscenze acquisite, tra leggende e mito, ci piace pensare
che EPICARMO, noto poeta nato nel 528 a.C. a Krastos, così dicono i documenti storici, in
realtà sia nato nell’antica Pietraperzia ed esattamente nella zona Crastos, situata oggi in
territorio pietrino ma che, 2500 anni fa, era il luogo dove vivevano gli abitanti di allora.
Molti sono gli studiosi che hanno affrontato la questione e mai si è giunti a una
definitiva e inconfutabile risoluzione del dubbio. Certamente ciò che rimane di Crastos oggi
testimonia che 2500 anni fa era popolata da gente e tra questi probabilmente era nato anche
Epicarmo.
La scelta del nome dell’Associazione ricade su EPICARMO proprio perché sembra
descrivere a perfezione il legame tra gli interessi del gruppo con il territorio: Epicarmo, il
primo pietrino di cui si hanno notizie storiche e che, con le sue indiscusse capacità e merito,
ha fatto parlare bene di sé.
Per chi volesse far parte dell’Associazione o anche semplicemente per saperne di più,
può scrivere al seguente indirizzo mail: associazionepicarmo@gmail.com
Un saluto
Il Presidente
– Prof. Giuseppe Monte

 

Previous "U lavuriddi" di San Giovanni Battista
Next BARRAFRANCA. Attribuite, dal sindaco Fabio Accardi, le deleghe agli assessori.