BARRAFRANCA. Interrotte dalla Sais le linee Barrafranca Piazza Armerina e Barrafranca Enna.    

BARRAFRANCA. Interrotte dalla Sais le linee Barrafranca Piazza Armerina e Barrafranca Enna.    

BARRAFRANCA. Nota del sindaco Fabio Accardi per chiedere il ripristino di tali linee. Secondo la società di autolinee l’interruzione dovrebbe partire da lunedì 8 giugno 2020. Nella stessa nota – assieme ai sindaci di Pietraperzia, Piazza Armerina, Enna, Aidone e Valguarnera-  chiesto un incontro all’assessore regionale  alle Infrastrutture Marco Falcone per discutere del trasporto pubblico locale “Perché – afferma il sindaco di Barrafranca Fabio Accardi – non si possono lasciare i Comuni isolati rispetto ai centri comunali che rappresentano i terminali del servizi dello Stato”. “Enna e Piazza Armerina – aggiunge il sindaco Fabio Accardi – sono infatti sedi degli ospedali. Piazza Armerina è anche sede dell’ufficio di collocamento ed Enna ha tutti gli uffici periferici dello Stato come Prefettura, Agenzia del Territorio, Inps e, quindi, il fatto che non ci sia un trasporto pubblico è un grave disservizio nei confronti di una parte della comunità”. La scorsa settimana, a seguito di una nota alla Sais, la società aveva assicurato, per un’altra settimana, le linee minime. A partire dal lunedì’ 8 giugno 2020 verranno soppresse anche quelle “perché  – aggiunge il sindaco Fabio Accardi – la Sais sottolinea il fatto che si tratta di linee scolastiche. La Regione, nei tempi passati, aveva annullato questo chilometraggio e quindi è come se fosse un servizio secondario. Noi, i sindaci di Pietraperzia, Piazza Armerina, Enna, Aidone e Valguarnera, ci siamo sentiti e abbiamo concordato di chiedere un incontro con l’assessore Marco Falcone. Io ho fatto da regia coinvolgendo questi sindaci per chiedere un incontro con l’assessore regionale alla Infrastrutture Marco Falcone al fine di discutere del servizio di trasporto pubblico locale in quanto questi comuni rimarrebbero di un servizio essenziale di collegamento con il Comune capoluogo di Provincia e con i Comuni quali Piazza Armerina che sono comuni dove sono allocati alcuni uffici essenziali”. E conclude: “In Sicilia l’unico trasporto pubblico è su gomma e le linee vanno garantite”. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. È nato un nuovo gruppo facebook. Si chiama "Pietraperzia 2.0".
Next BARRAFRANCA. Dopo due anni, si intravede la luce in fondo al tunnel della statale 191 Barrafranca Mazzarino.