BARRAFRANCA. Aula consiliare del Comune. Completati, con i nuovi arredi, gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici pubblici.

BARRAFRANCA. Aula consiliare del Comune. Completati, con i nuovi arredi, gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici pubblici.

BARRAFRANCA. Lo comunica l’assessore e vicesindaco Giovanni Patti. Questo quanto dichiara Patti con un post sui suo social facebook “Con l’arredo dell’Aula Consiliare si porta a termine una delle opere che ci ha visto come Amministrazione guidata dal Sindaco Fabio Accardi impegnati a 360 gradi. Questo progetto rientra nei lavori di finanziamento per l’abbattimento delle barriere architettoniche che il nostro Comune ha beneficiato grazie alla richiesta dell’allora Consigliere Comunale Michele La Pusata in quanto affetto da Sclerosi Laterale Amiotrofica. I fondi di Euro 300.000,00 sono stati elargiti al nostro Comune nel 2011. Oggi con orgoglio possiamo dire di avere raggiunto un traguardo che sembrava impossibile. Abbiamo recuperato il finanziamento e siamo riusciti a portare a termine i lavori grazie alla sinergia tra l’amministrazione e i tecnici del V settore lavori pubblici gestito dal capo settore Arch. Franco Costa e il prezioso e determinante lavoro dell’Ing. nonché RUP Francesco Stranera. Regaliamo alla città un’aula di ultima generazione, moderna e senza barriere e potrà essere utilizzata non solo per i Consigli Comunali, ma anche per altre iniziative culturali. Michele ce l’abbiamo fatta, grazie per avere dato questa opportunità al Comune di Barrafranca. Ultimi ritocchi, a giorni collaudo e Inaugurazione”. Il sindaco Fabio Accardi dichiara: “L’abbattimento delle barriere architettoniche nell’aula consiliare, nel palazzo comunale e negli edifici pubblici dell’Ente Locale, è stato uno dei cavalli di battaglia dei programmi elettorali di questa amministrazione”. “Lo abbiamo promesso in campagna elettorale – continua il sindaco Fabio Accardi – e oggi possiamo dire di avere centrato l’obiettivo. Sicuramente questo è un segno di civiltà importante anche se dobbiamo dire che il contributo per l’abbattimento delle barriere architettoniche del Comune di Barrafranca risale a tanti anni fa, eppure non si era fatto nulla”. “Noi, con un lavoro certosino e di presenze quasi quotidiane – aggiunge il sindaco Fabio Accardi – presso gli uffici regionali siamo riusciti ad evitare che il contributo si perdesse. Siamo riusciti a non fare perdere il contributo e a realizzare l’opera. è un segno di civiltà quello di abbattere le barriere architettoniche e di consentire a tutti di potere utilizzare  e potere partecipare ala vita democratica del nostro Comune”. Il sindaco Fabio Accardi continua: “Il nuovo arredo è solo l’ultimo di una serie di interventi che riguardano l’abbattimento delle barriere architettoniche. Abbiamo montato un montascale presso il palazzo municipale, l’ascensore presso i Servizi Sociali, i bagni per disabili in tutti gli edifici. Andiamo avanti cercando di migliorare il nostro Comune e di rendere più fruibili i servizi per la nostra cittadinanza”. “A breve – conclude il sindaco Fabio Accardi – stiamo programmando l’inaugurazione della sala consiliare che, molto probabilmente, avverrà nella prima metà del mese di giugno”. GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Regolamento per aiuti attività commerciali pietrine.
Next Annuncio Centro servizi funerari G.B.G. Lanza Antonino 83