PIETRAPERZIA. Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle propone un nuovo regolamento dehors, in sostituzione di quello vigente.

PIETRAPERZIA. Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle propone un nuovo regolamento dehors, in sostituzione di quello vigente.

PIETRAPERZIA. In quest’ottica è stata convocata la prima commissione consiliare dal presidente, Filippo Bevilacqua, per il prossimo venerdì in videoconferenza con l’obiettivo di portare il regolamento al prossimo consiglio comunale.

Il nuovo testo è stato elaborato dai consiglieri di maggioranza per superare alcune criticità di quello vigente e per agevolare l’installazione di dehors per le attività che a breve riapriranno, dovendo rispettare le distanze di sicurezza imposte dalle misure anti covid. In particolare, le modifiche principali riguardano: l’estensione del regolamento anche agli spazi espositivi delle attività commerciali, fino ad oggi limitato agli spazi di somministrazione per i bar; l’eliminazione dell’applicazione del regolamento al suolo privato, dove varranno le sole norme edilizie; la semplificazione della procedura di istanza, con particolare riferimento all’installazione di soli tavoli, sedie, pedane, ombrelloni, espositori e tende, per cui sarà sufficiente una semplice domanda esentata anche dal versamento di cauzione o fidejussione, mentre in caso di installazione di strutture più solide sarà necessaria la comunicazione asseverata di un tecnico abilitato;  la tipizzazione di determinate eccezioni al codice della strada in corrispondenza di incroci, anche tramite modifica della regolamentazione del traffico e l’istituzione di sensi unici.

“Abbiamo lavorato al nuovo testo per due settimane – dichiara il consigliere Filippo Bevilacqua – in previsione della riapertura delle attività, al fine di snellire le procedure e rendere possibile l’installazione dove prima sarebbe stato vietato. Siamo fiduciosi nei pareri favorevoli dei capisettore interessati e di approvare immediatamente il regolamento”. Dal canto suo il neo assessore Lalomia afferma: “sono già vigenti esenzioni Tosap per i bar, ora stiamo valutando il provvedimento regionale per l’ulteriore estensione”.  Intanto, il prossimo lunedì si terrà il primo Consiglio Comunale in videoconferenza della storia di Pietraperzia. GAETANO MILINO

Previous ROMA. Smart Working: Da emergenza a opportunità Venerdì 15 maggio, nuovo webinar de #IlLavoroContinua
Next PIETRAPERZIA. Rsa. Euronia, la cooperativa che gestisce il servizio, abbandona.