PIETRAPERZIA. Riaperto il cimitero. Ingresso 40 persone per volta.  

PIETRAPERZIA. Riaperto il cimitero. Ingresso 40 persone per volta.  

PIETRAPERZIA. Lo ha stabilito, con l’ordinanza numero 20 del 4 maggio 2020. il sindaco Antonio Bevilacqua. La riapertura dopo circa due mesi di lockdwn. Tra le regole da osservare il distanziamento sociale e il divieto di assembramenti. Al cimitero di Pietraperzia prestano servizio due unità: il custode Franco Tortorici e il necroforo Enzo Russo.  L’apertura ai visitatori potrà essere consentita dal LUNEDI’ AL SABATO, dalle ore 9:00 alle 12:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00. “Il custode – si legge nell’ordinanza sindacale – si occuperà di contingentare gli ingressi nel cimitero, permettendo

che all’interno del cimitero non siano presenti più di 40 persone per volta”. La gestione di eventuali code fuori dal cimitero è demandata a soggetti diversi e, quindi, in caso di eccessivo afflusso di persone tale che si verifichino assembramenti all’esterno del cimitero, il custode o il necroforo dovranno richiedere l’intervento dei Vigili Urbani e della Protezione civile comunale. L’ingresso ai visitatori è consentito solo se muniti di mascherine e guanti in lattice. “I visitatori – si legge nella stessa ordinanza del sindaco Antonio Bevilacqua –  dovranno mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro tranne che si tratti di familiari conviventi”. Il custode si occuperà di contingentare gli ingressi nel cimitero e di garantire il rispetto delle presenza massima di visitatori all’interno del cimitero. “In assenza del custode il responsabile del IV settore UTC provvederà a destinare altra unità allo svolgimento di detto incarico”. GAETANO MILINO

Previous Barrafranca. Kevin e Salvatore Cumia: i due consiglieri chiedono se è stato avviato un procedimento disciplinare a carico della dott.ssa M. Costa
Next PIETRAPERZIA. Maria Di Gregorio, la stampa nazionale non si ferma.