BARRAFRANCA. “Venuta la sera”.

BARRAFRANCA. “Venuta la sera”.

BARRAFRANCA. È il titolo della poesia del professore Diego Aleo. Il testo poetico in occasione della serata di papa Francesco in piazza San Pietro per l’indulgenza plenaria di venerdì 27 marzo 2020. Il linguaggio di Diego Aleo, molto profondo, esprime in maniera magistrale, quanto visto in Tv o con i canali streaming in una serata accompagnata da pioggia che non accennava a fermarsi. Questo il testo poetico integrale:

 “Venuta la sera”.

Immensa,

è vuota la piazza,

lucida di pioggia.

“È scesa la sera”.

Solo,

macchia luminosa,

claudicante,

un uomo,

carico di dolore,

chiuso nel silenzio,

ascende lento

spaziosi gradini.

“C’è paura e smarrimento

c’è il vuoto desolante.

StIlle di pianto sul tuo cuore.

“Siamo perduti, Signore,

non t’importa di noi?

“Ci assale la tempesta,

siamo perduti,

siamo soli.

Scroscia la pioggia,

c’è fuoco nei bracieri.

Si leva un canto,

si alza la preghiera.

“Perché avete paura?

Non avete ancora fede?”

Due labbra si posano,

sui piedi di una croce.

Siamo esseri fragili,

vulnerabili,.

Siamo soli.

“Esseri sani in un mondo malato”?

“Svegliati, Signore!,

Salvaci”.

È il coro dei deboli, degli umili

che ti invoca.

Salvaci, volgi i tuoi occhi su di noi.

Naufraghiamo.

Non lasciarci in balia della tempesta”.

Sei tu, Signore, la stella.

Sei tu la nostra guida.

Sei solo tu l’ancora di salvezza,

la fiaccola della speranza.

Incombe il silenzio,

muore la luce del giorno

e accompagna i passi

di chi spera e che proclama

“Stiamo insieme”.

Autore: Diego Aleo

GAETANO MILINO

Previous PIETRAPERZIA. Lavoro da remoto, smart working, al comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”.
Next Troina. EMERGENZA CORONAVIRUS: BLOCCATO IL PAGAMENTO TARI 2019 E 2020