PIETRAPERZIA. “Grazie alle rinunce delle indennità di sindaco, assessori e presidente del consiglio abbiamo restituito 100 mila euro”

PIETRAPERZIA. “Grazie alle rinunce delle indennità di sindaco, assessori e presidente del consiglio abbiamo restituito 100 mila euro”

  PIETRAPERZIA. Lo dicono, a chiare lettere, attraverso un comunicato stampa, i “5 Stelle” di Pietraperzia. Ad apertura del documento si legge: “5 anni a 5 stelle. Scusate il dosaggio, ma abbiamo lavorato per voi”. Nello stesso comunicato il cartello di “lavori in corso” e le voci che sono state coperte con le rinunce alle indennità: Sostegno alle famiglie, mensa scolastica, abbonamento pendolari, raccolta differenziata, verde pubblico, Estati Pietrine. Altre voci sono mercatini di Natale, eventi pasquali, premi di carnevale, Fiera Agricola, Corsi di formazione, acquisto di banchi e sedie per le scuole, acquisto di materiale vario di pubblica utilità e manutenzione strade”.  A conclusione del documento c’è l’immagine di un assegno e la scritta “euro centomila ai cittadini di Pietraperzia. Nessuno mai prima di noi”. GAETANO MILINO     

Previous PIAZZA ARMERINA.  Lettera del vescovo della diocesi armerina “Al Popolo Santo di Dio”.
Next Barrafranca. Coronavirus - Comunicazioni del sindaco Fabio Accardi