Barrafranca. 7* Trofeo della soidarieta’ disabili no limits, una manifestazione da ripetere

Barrafranca. 7* Trofeo della soidarieta’ disabili no limits, una manifestazione da ripetere

- in Barrafranca

Barrafranca.  Grande soddisfazione per i risultati ottenuti dal’ ASD Barrafranca Running AL 7* Trofeo della soidarieta’ disabili no limits, che si è svolta nella giornata della festa dell’Immacolata e con la partecipazione di un numeroso pubblico coinvolto con la Piazza Reggina Margherita gremita così come tutto il percorso della gara..
Alla manifestazione hanno partecipato 210 atleti provenienti da tutta la Sicilia la gara era valida come ultima prova del campionato Interprovinciale Agrigento, Caltanissetta, Enna era valida anche come prova del campionato regionale UISP e come unica prova del campionato Provinciale ENNA.
La gara è stata una delle più partecipate del circuito cittadino con il coinvolgimento anche di numerosi atleti giovani essendo valevole anche come campionato giovanile. Come ormai consuetudine dell’associazione, hanno pure partecipato alcuni atleti diversamente abili in carrozzina e un atleta in hand bike.

Ma andiamo ai numeri, I vincitori della gara sono stati :

Pierluigi Garziano maschile con il tempo di 25’. 36” Atletica Mazzarino

La Monica Angela femminile con il tempo di 31’.00” Marathon Club Caltanissetta

Mentre agli atleti Spagnuolo Salvatore e Giusy La Loggia, spinta in carrozzina dell’instancabile Vito Massimo Catania atleta Regalbutese, con cui ha percorso insieme centinaia di km. è andato il primo Trofeo dell’Immacolata Concezione premio offerto dall’omonima Confraternita come primo e prima Barrese giunti al traguardo

Ottimi i risultati ottenuti dalla società asd Barrafranca Running con la squadra femminile campione provinciale e con la squadra maschile vice campione provinciale.

A livello individuale ottimi i risultati di:

Giovanni Grillo primo nella ctg esordienti 6/8 anni e campione provinciale

Salvatore Spagnuolo 1* di ctg sm 40 e campione provinciale

Michele Strazzanti 1* di ctg sm 65 e campione provinciale

Graziella D’Aiera campionessa provinciale di ctg sf  45

Maria Stella Spagnolo 3^ di ctg sf 35 e campionessa provinciale

Inoltre ottimi i piazzamenti individuali del resto della squadra che ha consentito di conquistare posizioni di prestigio nella classifica finale del Gran Prix Interprovinciale. Ottima l’organizzazione dell’evento anche grazie alla collaborazione delle associazioni locali della polizia municipale e il contributo fondamentale da parte del Sindaco Accardi e dell’Amministrazione, con la concessione dei locali del Comune e del Chiostro.

Le organizzazioni che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione sono state, Amico soccorso, Avis Barrafranca, Aisa, Fatres Barrafranca, Gruppo Scoout Barrafranca, Ranger Barrafranca Un plauso particolare alla Fatres che ha organizzato la sagra della Muffoletta con la ricotta molto apprezzata da tutti gli spettatori e accompagnatori degli atleti.

“L’organizzazione  di queste manifestazioni” dice il presidente della Barrafranca Running Antonio Bellanti e”contribuisce a coinvolgere i cittadini Barresi e di far conoscere la nostra Cittadina anche a chi viene da fuori, anche per le cose buone che riesce a fare, e di essere come stimolo, invogliare tutti a fare dell’attività fisica come deterrente per i bambini e giovani a fare atletica leggera a non dedicarsi ad attività deleterie per la salute”. continua Bellanti “Un ringraziamento a tutti gli atleti dell’ asd Barrafranca Running, ma un elogio particolare va al nostro atleta più piccolo Giovanni Grillo il quale ha conquistato il titolo di campione Provinciale ed Interprovinciale con 10 vittorie su 10 gare e per il nostro atleta meno giovane Michele Strazzanti anch’esso  campione Provinciale e Interprovinciale  tutti sono un esempio per tutti noi e una grande soddisfazione averi nel nostro gruppo, arrivederci alla prossima manifestazione”.

You may also like

Protocollo d’Intesa tra la Sezione Teatro del Premio città di Leonforte e le associazioni culturali  Belvedere e Caracò.

Saranno tra gli osservatori ospiti della sfida tra